/ Cronaca

Cronaca | 17 ottobre 2019, 20:11

Ancora in prognosi riservata la donna coinvolta nell'esplosione della casa dei genitori a Revignano

Patrizia Cerrato oggi è stata operata agli arti inferiori

Ancora in prognosi riservata la donna coinvolta nell'esplosione della casa dei genitori a Revignano

È ancora in prognosi riservata ma con decorso regolare, Patrizia Cerrato, la donna rimasta ustionata domenica nell'esplosione della casa di campagna dei genitori a Revignano.

La donna, che aveva riportato ustioni sul 45% del corpo è stata operata oggi nel reparto Grandi ustionati del Cto. Ha subito innesti di cute di banca agli arti inferiori.

Nell'esplosione è rimasto coinvolto il compagno Pierpaolo De Rossi Mezzina, morto il giorno dopo per le gravissime ustioni riportate.

I due si trovavano per il week end nella casa di campagna dei genitori che si trovavano ad Asti. Erano arrivati apposta da Genova per stare un po' con i genitori.

La tragedia probabilmente innescata da una caldaia malfunzionante o una fuga di gas.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium