/ Solidarietà

Solidarietà | 20 dicembre 2019, 18:14

Tanti "Babbo Natale" mascherati consegnano doni ai bimbi ricoverati in ospedale

Un'iniziativa nata 5 anni fa, porta un sorriso ai piccoli meno fortunati. La raccolta è partita il 7 dicembre. Oggi consegna al Cardinal Massaia di Asti

Tanti "Babbo Natale" mascherati consegnano doni ai bimbi ricoverati in ospedale

Da una festa di Natale è nata una rete che, tramite amici, volontari e volenterosi, porta regali negli ospedali piemontesi ai bimbi meno fortunati.

L'animatrice C.F. durante una festa, cinque anni fa a Castagnole Lanze, dati i doni arrivati per i bimbi ricoverati in ospedale, ha pensato di realizzare una vera e propria iniziativa negli ospedali piemontesi.

Martedì 17 lei e un gruppo di amici, si sono recati all'ospedaletto di Alessandria, oggi e il 25 ad Asti, il 24 al Piccolo Principe di Costigliole e poi al Regina Margherita di Torino anche nel reparto di Cardiologia.

"La cosa bella - spiega Concetta - è che i bambini stessi incartano i regali per i piccoli ricoverati, pensando a chi non  può trascorrere il Natale a casa nel calore della propria famiglia".

UNA RACCOLTA FATTA CON IL CUORE

La raccolta è partita il 7 dicembre e finirà il 23. Sono stati raccolti centinaia di doni da Asti, Castagnole, Cherasco, con la disponibilità anche  del parco giochi Family Land che ha fatto da punto raccolta.

A consegnare i regali ad Asti oggi il dottor Gianbattista Filippone, il dottor Andrea Primitivi e Monica Volpe che, vestiti da personaggi amati dai bambini sono entrati nelle loro stanze, cercando di regalare anche sorrisi.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium