/ Cronaca

Cronaca | 08 gennaio 2020, 18:58

Furto nella gioielleria di San Damiano. Parla il figlio della proprietaria: "Non è mai successo. Siamo amareggiati"

Non ancora quantificati i danni. Il furto in piazza Libertà, di fronte al Comune e al Comando di Polizia Municipale

Furto nella gioielleria di San Damiano. Parla il figlio della proprietaria: "Non è mai successo. Siamo amareggiati"

Un furto che ha destato preoccupazione a San Damiano d'Asti, che ha colpito la storica gioielleria "Oreficeria Povero".

Di fronte al Comune e al Comando di Polizia Municipale

Lo storico locale è situato in piazza Libertà, in pieno centro paese, di fronte al Comune e al Comando di Polizia Municipale. Nella notte tra il 6 e il 7 gennaio, intorno alle 24, i ladri hanno sfondato una delle quattro vetrine esterne, che, pur essendo anti-sfondamento, dopo ripetuti colpi ha ceduto.

Un buco per rubare i preziosi

"Sono riusciti a fare un buco, per poter infilare la mano e rubare i preziosi contenuti all'interno. Fortunatamente, non sono riusciti a entrare nel negozio", spiega Francesco Damiani, il figlio di Angela Povero, proprietaria della gioielleria.

Attualmente, non sono ancora stati quantificati i danni. Prime stime, comunque, parlano di danni ingenti.

Disturbati dai vicini

"Si è sentito un boato ed è suonato l'allarme. Inoltre i vicini si sono accorti del furto in corso, mettendosi ad urlare e costringendo i ladri alla fuga", continua Francesco Damiani.

100 anni di lavoro

Un furto che ha spaventato molto Francesco e la sua famiglia, che in quella gioielleria lavorano da una vita. "Non è mai capitata una cosa del genere. Tra poco la nostra gioielleria festeggerà cento anni di attività. Siamo molto amareggiati".

San Damiano Far West

Il difensore avvocato Bodda commenta: "Sono anni che il territorio di San Damiano è un Far West, eclatanti e gravi fatti sono accaduti e i responsabili spesso sono rimasti ignoti". 

Elisabetta Testa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium