/ Attualità

Attualità | 18 gennaio 2020, 18:04

Rinnovo Rsu alla Saclà. Le elezioni vinte dalla Flai CGIL di Asti

La lista ha ottenuto il 64,23 percento dei consensi, resterà in carica tre anni

Paolo Capra

Paolo Capra

La Flai (Federazione Lavoratori AgroIndustria) – CGIL di Asti ha vinto le elezioni per il rinnovo della Rsu alla Fratelli Saclà spa di Asti.

L’azienda - che, come noto, è leader nel mercato delle olive, condimenti pronti per pasta, del sottaceto e del sottolio, esportando i suoi prodotti in oltre 40 paesi del mondo – conta circa 190 dipendenti.

La lista della Flai – CGIL ha ottenuto la maggioranza assoluta, con il 64,23 percento dei consensi (pari a 79 voti), contro il 35,77 percento della FAI – CISL (pari a 44 voti).

Tre i delegati eletti per la Flai – CGIL: Salvatore Mendola, Andrea Paletti e Bruno Burgio. La Fai – CISL ha, invece, ottenuto un delegato. La nuova Rsu resterà in carica per tre anni.

"Tornare ad avere la maggioranza delle Rsu è una grande soddisfazione - ha dichiarato il Segretario Provinciale della Flai – CGIL, Paolo Caprain quanto è un risultato che premia il lavoro fatto in questi tre anni, nel corso dei quali il confronto con l’Azienda non è stato facile e ha avuto momenti anche drammatici quando si sono verificati i licenziamenti di alcuni lavoratori, tra cui alcuni dirigenti della CGIL".

"Un ringraziamento particolare – ha proseguito Capra – va ai lavoratori e alle lavoratrici della Fratelli Saclà che hanno scelto di dare fiducia alla Flai – CGIL. Il loro voto – ha concluso il Segretario Provinciale Flai – ci investe di una grande e forte responsabilità per il raggiungimento degli obiettivi e dei risultati tesi a migliorare le condizioni di lavoro, i turni e gli orari di lavoro".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium