/ Cronaca

Cronaca | 24 marzo 2020, 10:26

In Piemonte i poliziotti sono senza mascherine. La denuncia della Siulp regionale

Il sindacato denuncia che le mascherine non sarebbero abbastanza per fronteggiare l'emergenza

In Piemonte i poliziotti sono senza mascherine. La denuncia della Siulp regionale

I sindacati di polizia del Piemonte in una nota congiunta rilevano che come da decreto "Chi è distante meno di un metro deve indossare le mascherine, ma noi non ne abbiamo. Forse - scrivono qualche Prefetto, Questore e Dirigente dimentica che noi poliziotti, non siamo mai stati distanti più di un metro dai colleghi in macchina ne tantomeno dai pericoli di tutti i giorni".

La Siulp denuncia che la polizia piemontese non ha mascherine abbastanza per fronteggiare la quotidiana emergenza e aggiungono:"Gli stessi operatori sono potenziali veicoli di contagio. Se in tv passano immagini di tanti poliziotti con mascherine è bene sapere che non sono i poliziotti Piemontesi. Servono mascherine per la salute dei polizotti, servono DPI a chi non si sottrae ai propri doveri istituzionali. Gli atti di responsabilità di questa organizzazione sindacale piemontese sono stati tanti in queste settimane, che hanno contribuito con serietà e compostezza a mantenere i nervi saldi tra chi è a combattere in prima linea questa guerra invisibile, ma non possiamo più sottacere nella mancanza delle mascherine per i poliziotti".

Qualche giorno fa in merito il nostro giornale aveva intervistato il questore di Asti  Alessandra Faranda Cordella che aveva spiegato "non è il momento nè delle polemiche è delle strumentalizzazioni, dal 31 di gennaio ci sono state le disposizioni sul coronavirus, ben prima che si creasse questa situazione, avevamo ritirato tra i primi mascherine, camici, amuchina e tutto è stato condiviso con i sindacati. Occorre mantenere lucidità"

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium