/ Cronaca

Cronaca | 26 marzo 2020, 10:37

"Malgrado rassicurazioni, la fornitura di dispositivi di protezione alla Polizia Penitenziaria è insufficiente"

Secondo la denuncia dell'Osapp le forniture sono talmente ridotte che vengono riutilizzate le stesse mascherine per più giorni

"Malgrado rassicurazioni, la fornitura di dispositivi di protezione alla Polizia Penitenziaria è insufficiente"

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'Osapp (Organizzaziona sindacale autonoma polizia penitenziaria) nazionale a proposito della fornitura al Personale di Polizia Penitenziaria e agli operatori penitenziari dei DPI (mascherine, guanti, liquidi igienizzanti anche per servizi esterni alle carceri.

Malgrado le rassicurazioni fornite dagli Organi del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria centrale anche in sede pubblica e mediante comunicazioni alla stampa, la fornitura di Dispositivi di Protezione Individuale (mascherine, guanti, liquidi iginizzanti etc.) al Personale di Polizia Penitenziaria, nonché a tutti gli operatori penitenziari che si trovano a svolgere attività lavorativa all’interno degli istituiti di pena e a diretto contatto con la popolazione detenuta risulta, ad oggi lenta, difficoltosa e del tutto insufficiente.

Addirittura, per quanto attiene alle mascherine viene segnalato che se ne consegnano in alcune strutture in numero talmente ridotto (in media 2 pro-capite del tipo “chirurgico” in una settimana) che il personale è costretto a riutilizzare le stesse per più giorni.

Fermo restando, poi, che non risultano effettuate, in maniera capillare, le necessarie sanificazioni di automezzi e locali, persino accadrebbe nella Capitale che Personale del Corpo addetto ad accompagnamenti e verifiche domiciliari, sia costretto ad adempiervi del tutto privo di detti dispositivi.

In ordine a quanto sopra, pertanto, e pur nella consapevolezza che dette carenze hanno riguardato e riguardano anche settori essenziali e di vitale importanza della vita pubblica quali quelli ospedalieri, si richiede di voler “pretendere” dagli Organi del Dap più che le solite e del tutto insufficienti rassicurazioni, riscontri puntuali e verificati, stanti rischi connessi a tale situazione.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium