/ Politica

Politica | 29 marzo 2019, 17:44

Elezioni regionali, Alberto Cirio sarà il candidato del centrodestra

L'annuncio da parte del coordinatore di Forza Italia in Piemonte Paolo Zangrillo. La telefonata di Berlusconi nel pomeriggio sgombra il campo sulla scelta dell’europarlamentare albese quale sfidante di Chiamparino alla consultazione di fine maggio

Elezioni regionali, Alberto Cirio sarà il candidato del centrodestra

"L'ufficialità della candidatura a governatore del Piemonte di Alberto Cirio conferma la compattezza del centrodestra e pone le basi migliori per chiudere con un sonoro 8-0 questo periodo di rinnovi dei Consigli regionali". Ad affermarlo in una nota il coordinatore regionale di Forza Italia in Piemonte Paolo Zangrillo.

Dopo settimane di attesa è arrivata nel pomeriggio di oggi, venerdì 29 marzo, la conferma della candidatura di Alberto Cirio a candidato della coalizione di centrodestra alle regionali di fine maggio. Alla notizia manca il crisma dell’ufficialità, ma fonti attendibili confermano che il definitivo via libera sarebbe arrivato al diretto interessato direttamente da Silvio Berlusconi, che con una telefonata nel pomeriggio ha informato l’europarlamentare albese circa la chiusura della lunga trattativa che le forze del centrodestra nazionale – Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega – hanno condotto in questi mesi sulla scelta di colui che dovrà contendere la guida dell’importante regione al governatore uscente e candidato del centrosinistra Sergio Chiamparino, col rappresentante del M5S Giorgio Bertola nel ruolo di terzo incomodo.

Una trattativa che, rimosso ormai da settimane fa il potenziale ostacolo rappresentato dal coinvolgimento dello stesso ex consigliere assessore regionale (a Turismo, Sport e Istruzione durante la Giunta Cota) nell’inchiesta bis sulla "Rimborsopoli" piemontese, ha poi riguardato gli equilibri interni alla coalizione alla luce anche dei risultati elettorali alle consultazioni regionali già tenute in Sardegna, Abruzzo e in ultimo in Basilicata.

GLI INIZI NELLA LEGA, ASSESSORE CON COTA

Albese, nato il 6 dicembre 1972, maturità classica al "Govone" di Alba e laurea in Giurisprudenza a Torino, sposato e padre di due figli, Alberto Cirio ha iniziato la propria carriera politica giovanissimo. Nel 1995 la prima candidatura nella capitale delle Langhe, allora sotto le insegne della Lega Nord, e la nomina a vicesindaco. Ancora vicesindaco dal 1999 al 2004, passa a Forza Italia, con cui nel 2005 viene eletto in Consiglio regionale con 10.880 preferenze. Cinque anni dopo, sempre per la Regione, questa volta con la bandiera de Il Popolo della Libertà, di preferenza ne raccoglie 14.527: un bottino che gli vale un posto nella Giunta del leghista Roberto Cota come assessore con deleghe a Turismo, Istruzione e Sport. Candidato alle Europee del maggio 2014, viene eletto nelle liste di Forza Italia con 35.388 suffragi, terzo più votato del suo partito nella circoscrizione Italia nord-occidentale dietro soltanto a Giovanni Toti e Lara Comi.

Ezio Massucco e Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium