/ Attualità

Attualità | 28 gennaio 2020, 17:40

Venerdì in piazza San Secondo un presidio per dichiarare l'emergenza climatica anche ad Asti

I Fridays for Future astigiani: "Vogliamo quello che abbiamo chiesto, che anche Asti dichiari lo stato di emergenza climatica. E siamo convinti che non siamo i soli a volerlo"

Venerdì in piazza San Secondo un presidio per dichiarare l'emergenza climatica anche ad Asti

DEC. Acronimo di Dichirazione Emergenza Climatica.

Presidio aperto a tutti

Con questa sigla in mente, giovani attivisti astigiani e associazioni locali parteciperanno questo venerdì al presidio in piazza San Secondo.

Organizzato dai Fridays for Future di Asti, si svolgerà dalle 16 alle 18 e coinvolgerà diverse realtà.

"È la cittadinanza a volerlo"

"Con questo presidio vogliamo fare sentire la nostra voce, ma soprattutto dimostrare che la cittadinanza è attiva, è con noi. Vogliamo quello che abbiamo chiesto: che anche Asti dichiari lo stato di emergenza climatica. E siamo convinti che non siamo i soli a volerlo", spiega Alessio Marchese, per i Fridays for Future Asti.

Al presidio potranno partecipare associazioni e realtà che sostengano la causa proposta dai Fridays for Future.

"Portate bandiere ma non violenza"

"Sono tollerate bandiere. Vorremmo vedere molta partecipazione, ma non violenza", concludono i Fridays for Future.

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium