/ Cronaca

Cronaca | 04 febbraio 2020, 09:50

Cascina esplosa a Quargnento e tre Vigili del fuoco morti a novembre. La Procura chiede il rito immediato per i responsabili

Due dei tre feriti (anche un Carabiniere) furono ricoverati ad Asti al Cardinal Massaia

Cascina esplosa a Quargnento e tre Vigili del fuoco morti a novembre. La Procura chiede il rito immediato per i responsabili

A conclusione indagini sulla tragedia di Quargnento (AL) avvenuta nel novembre scorso, la Procura di Alessandria ha chiesto il rito immediato per i responsabili: Gianni Vincenti e Antonella Patrucco.

Alla coppia il procuratore capo Enrico Cieri e il sostituto Elisa Frus contestano gli stessi gravissimi reati in concorso: omicidio volontario plurimo.

Nell'esplosione morirono: Antonino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo,  e rimasero feriti Giuliano Dodero e Luca Trombetta e il carabiniere Roberto Borlengo.

L'accusa per i due è crollo doloso di abitazione, truffa aggravata alla società assicuratrice Generali  e calunnia nei confronti del vicino di casa.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium