/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2020, 18:06

Coronavirus, trasporto privato: la Regione chiede la revoca dei blocchi auto

La richiesta al Ministro della Salute, almeno fino a sabato 29 febbraio. L'assessore regionale all'Ambiente sottolinea che al momento l'utilizzo del mezzo privato è quello meno rischioso

Matteo Marnati in un'immagine di archivio

Matteo Marnati in un'immagine di archivio

L’assessore regionale all’Ambiente di concerto con il presidente della Regione Piemonte ha chiesto al ministro della salute di integrare l’ordinanza sul contenimento del Coronavirus con la sospensione temporaneamente dei blocchi alla circolazione delle auto private per il trasporto delle persone almeno fino a sabato 29 febbraio. Lo scopo è incentivare la fruizione del trasporto privato da parte dei cittadini per diminuire il rischio di diffusione per contatto ravvicinato tra le persone. La deroga è stata concertata con Arpa, la quale conferma che fino a giovedì 27 febbraio non sussiste il pericolo di sfondamenti di sostanze inquinanti di Pm10 e Ossido di Azoto.

L’assessore sottolinea che in questo momento l’utilizzo del mezzo privato è quello meno rischioso per la popolazione che ha necessità di spostarsi. La Regione ricorda comunque che tutti i mezzi di trasporto continueranno ad essere disinfettati tramite sanificazione degli ambienti.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium