/ Sport

Sport | 13 maggio 2020, 20:30

Coronavirus, Rasero: "Entro fine settimana indicheremo aree all'aperto da destinare alle società sportive"

Oggi nuovi tavoli di confronto con il mondo della scuola e delle attività produttive. Il primo cittadino: "Ognuno dà il suo contributo. Mi piacerebbe avere una figura di minoranza vicino, come ad esempio Luciano Sutera Sardo, che potrebbe essere utile per la comunità"

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Novità in vista per il mondo dello sport astigiano, che, come molti altri settori, attende con ansia di poter fare il primo passo verso una nuova ripartenza.

Ieri l'Amministrazione ha creato un tavolo di confronto con oltre 50 rappresentanti delle società sportive astigiane. 

"Entro fine settimana potremmo deliberare una serie di aree all'aperto da mettere a disposizione delle società sportive. Questo potrebbe essere un primo passo", commenta il sindaco di Asti, Maurizio Rasero

Nella giornata di oggi si è svolto un tavolo per lo Sviluppo, con le attività produttive e gli ordini professionali, per studiare le modalità della ripartenza.

"Ognuno sta dando il proprio contributo. Mi piacerebbe avere una figura di minoranza vicino, come ad esempio Luciano Sutera Sardo, che potrebbe essere utile per la comunità. Con il rispetto delle persone, si possono fare insieme davvero tanti passi", spiega il primo cittadino. 

Sempre oggi è stato convocato anche un tavolo per studiare la ripartenza in sicurezza della scuola astigiana, alla presenza dell'assessore comunale all'Istruzione, Elisa Pietragalla.

L'obiettivo è quello di creare le condizioni per una ripartenza del mondo scolastico da settembre, in attesa di conoscere le disposizioni ministeriali.

 

 

 

Elisabetta Testa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium