/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2020, 12:25

Ritornano i buoni libri di Ascom per le famiglie dei lavoratori del terziario e turismo

Nel corso di 13 anni erogati circa 200mila euro per un centinaio di famiglie

Ritornano i buoni libri di Ascom per le famiglie dei lavoratori del terziario e turismo

Per il tredicesimo anno consecutivo, le famiglie degli studenti astigiani potranno contare su un aiuto in più: l’Ente Bilaterale territoriare del terziario e quello del Turismo di Asti promuovono l’attribuzione di bioni libro per l’anno scolastico 2020-2021.

L’iniziativa nasce nel 2008 dalla collaborazione tra l’Ascom Confcommercio per la parte datoriale e la Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UilTucs-Uil in rappresentanza dei lavoratori dei settori terziario e turismo.

UN IMPORTANTE AIUTO

“L’attribuzione di buoni libro, che si ripete ormai da diversi anni, è un’iniziativa voluta e condivisa dalle parti sociali costituenti gli Enti Bilaterali Terziario e Turismo - spiegano il presidente dell’EBT Terziario  Enrico Fenoglio, e il presidente dell’EBT Turismo Stefano Calella, uno stanziamento importante sia per l’impegno economico (si tratta in totale di 27.500 euro all’anno), sia perché le finalità sono chiaramente sociali, in un periodo come quello attuale che risulta essere difficile e delicato, contribuendo in modo significativo all’integrazione del reddito per oltre 100 famiglie di Asti e Provincia. Ci preme, inoltre, sottolineare che, nel corso di questi anni, sono stati erogati per tale finalità poco meno di 200.000 euro.

Potranno usufruire dei buoni – hanno precisato ancora Fenoglio e Calella - gli studenti della scuola media inferiore, quelli delle medie superiore, gli universitari e anche gli studenti lavoratori, facenti parte di famiglie appartenenti ai settori commercio e turismo. Gli Enti Bilaterali di Asti stanno elaborando in questi giorni iniziative rivolte a fornire un aiuto concreto alle imprese ed ai dipendenti dei settori terziario e turismo particolarmente colpiti dall’emergenza sanitaria: nelle prossime settimane si illustreranno i dettagli e le caratteristiche di tali progetti”.

BUONI SPENDIBILI NELLE CARTOLIBRERIE

All’attribuzione di buoni libro sono ammessi a partecipare i figli dei dipendenti del settore terziario (commercio, servizi ecc.) e del settore turismo ed i figli dei datori di lavoro iscritti all'EBT della Provincia di Asti, nonché i lavoratori dipendenti studenti.

Per favorire gli esercizi commerciali del nostro territorio, i buoni che verranno erogati per un totale di 27.500,00 euro, saranno utilizzabili presso le cartolibrerie di Asti e Provincia già convenzionate con l’Ente o che intendono convenzionarsi entro il prossimo 31 luglio 2020.

La modulistica ed altre informazioni potranno essere reperite sul sito dell’Ente:

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium