/ Attualità

Attualità | 29 giugno 2020, 07:00

Riapre oggi la Mensa sociale di corso Genova, dopo l'emergenza Covid e alcuni lavori di ristrutturazione

I volontari hanno lavorato per sanificare e ritinteggiare i locali. Realizzato anche un magazzino e un bagno disabili

Riapre oggi la Mensa sociale di corso Genova, dopo l'emergenza Covid e alcuni lavori di ristrutturazione

Riapre oggi a tutti gli effetti, la Mensa sociale di Asti

Suor Luigina, responsabile della gestione quotidiana della mensa, qualche giorno fa ha accolto nel salone principale i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e dell’associazione “Dono del Volo” che in questo periodo di lockdown hanno fatto un lavoro di sinergia per rinnovare la struttura situata presso i locali del Comune di Asti in corso Genova 30.

L'assessore Mariangela Cotto ha affermato che "l’interesse condiviso tra Comune e l’associazione Dono del Volo e l’impegno dei volontari e dei benefattori hanno consentito di rinnovare i locali rendendoli più accoglienti e pronti per ripartire con il servizio".

Presenti alla visita anche il sindaco Maurizio Rasero, il Dirigente dei Servizi Sociali Roberto Giolito, la Responsabile del servizio mensa Luisella Regge, il Responsabile del servizio manutenzione edifici pubblici Luigi Russo, il Presidente dell’associazione “Dono del Volo” Caterina Calabrese con il marito Giorgio, Presidente Onorario, e Giusy Gobello, tesoriere dell’associazione. 

"Siamo molto soddisfatti dei risultati di questo grande lavoro di collaborazione, che consente agli operatori che gestiscono quotidianamente il servizio di lavorare in un ambiente maggiormente attrezzato, migliorando così l’attività di sostegno concreto a chi vive in povertà e che necessita di punti di riferimento e di inclusione sociale", dichiarano il sindaco Rasero e l'assessore Cotto.

La mensa per evitare assembramenti ha distribuito pasti caldi al sacco e con Dona la Spesa, iniziativa del Dono del Volo con diversi partners, sono state consegnate 5.190 borse alimentari pari ad un controvalore di 88.300 euro, grazie alla generosità di  privati e aziende.

I volontari hanno lavorato molto per sanificare, ritinteggiare i locali, realizzare un magazzino per le derrate e il bagno per disabili.

La realizzazione dei lavori è stata interamente sostenuta dal Dono del Volo.

B.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium