/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2020, 17:55

Il Rotary Canelli-Nizza Monferrato ha chiuso il suo XXV anno di attività

Con il passaggio di consegne tra il presidente uscente Federico Braggio e la neo presidente Luisella Martino

Il Rotary Canelli-Nizza Monferrato ha chiuso il suo XXV anno di attività

E’ stato il primo club del Distretto Rotary 2032 (che conta 42 Club ed oltre duemila soci delle provincie di Asti, Alessandria, Cuneo, Genova, La Spezia, Savona, Imperia) ad adoperarsi per gli aiuti al territorio durante i primi mesi della pandemia Covid-19 ed è stato l’ultimo sempre del Distretto ad effettuare il passaggio delle consegne del presidente.

Così il Club Rotary Canelli-Nizza Monferrato ha chiuso l’anno Rotariano 2019-2020 con Federico Braggio che ha consegnato nella mani della neo presidente Luisella Martino un Club che nel corso dell’anno si è distinto per i suoi Service ed i suoi importanti impegni sempre a favore di chi ne aveva bisogno. Una cerimonia semplice ma sentita che ha commosso tutti i presenti che, nel pieno rispetto delle vigenti normative di legge, presso “Casa Braggio” a Nizza Monferrato, hanno partecipato alla serata.

E tra essi, oltre a tutti i soci del Club al gran completo c’erano anche il Past Governatore Filippo Giusto che proprio nell’ottobre del 1994 consegnò a Giuliano Noè, primo presidente del Club, la carta costitutiva al nuovo Club Rotary. Erano presenti anche i dirigenti distrettuali Luigi Gentile assistente del Governatore, Valter Chiapussi Tesoriere, Giorgio Gianuzzi Comunicazione-Immagine e Rotary Foundation. Oltre a numerose socie dell’Inner Wheel tra le quali: Patrizia Gentile Bergese Bogliolo tesoriera del Distretto 204, Augusta Currado Mazzarolli presidente dell’Inner Wheel di Asti e Donatella Gianuzzi Testa past presidente dell’Inner Wheel di Asti.

Prima di concludere il primo quarto di secolo di vita del Club, e di passare ufficialmente le consegna a Luisella Martino che aveva già diretto il Club nell’A.R. 2009-2010, Federico Braggio ha voluto consegnare al socio fondatore Michele Chiarlo il “Premio Immagine 2019-2020” e a Gianni Bertolino dell’Associazione Produttori del “Nizza” l’assegno per il sostegno dell’attività a favore del territorio, grazie anche al particolare contributo del Distretto Rotary 2032.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium