/ Attualità

Attualità | 26 luglio 2020, 07:30

Fridays for Future Asti: "L'UE a un punto cruciale per la transizione ecologica"

Gli attivisti astigiani riflettono sulla risposta europea al Covid, in riferimento alla crisi climatica, per la rubrica Back to the Future

Fridays for Future Asti: "L'UE a un punto cruciale per la transizione ecologica"

In questi giorni i capi di Stato dei paesi dell’UE si riuniscono per discutere la risposta europea al coronavirus e ai miliardi di euro che saranno spesi.

In questo consiglio si decide il futuro dei prossimi anni e le scelte che verranno operate influenzeranno profondamente il modo in cui verrà affrontata la crisi climatica.

Questo momento potrebbe essere un momento storico per operare il cambiamento di cui l’intera umanità ha bisogno. Siamo a un punto cruciale: tornare al sistema ingiusto che ci ha condotti in questa situazione o avviarci sulla strada di transizione ecologica?

Per questo motivo il movimento Friday for Future europeo ha scritto una lettera a tutti i politici del consiglio europeo portando delle richieste concrete, chiedendo ai capi di Stato europeo di pensare al nostro futuro e a quello delle prossime generazioni invece di concentrarsi solo sul profitto e sul potere personale.

Il tempo di trattare la crisi climatica come una crisi è arrivato, e in una crisi le persone il potere hanno delle grandi responsabilità: devono ascoltare la nostra voce e soprattutto affrontare la realtà ascoltando gli esperti che da anni la studiano.

Fridays for Future Asti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium