/ Sport

Sport | 28 luglio 2020, 13:21

Colpo grosso per l'Asti Nuoto: nove medaglie ai campionati regionali di categoria

Spiccano in particolare le prestazioni di Andrea Giordano (oro nei 50 stile libero) e Irene Zanirato (due argenti e due bronzi)

Colpo grosso per l'Asti Nuoto: nove medaglie ai campionati regionali di categoria

E’ calato il sipario sul Campionato Regionale di Categoria in vasca lunga, svoltosi al Palazzo del Nuoto di Torino nello scorso fine settimana e valevole anche come Campionato Italiano su base regionale (i risultati  conseguiti dagli atleti comporranno una classifica unica a livello nazionale). L’Asti Nuoto, presente con 17 atleti, è uscita da una tre giorni di gare con buoni riscontri cronometrici da parte di tutto il gruppo e 9 medaglie (1 oro, 3 argenti e 5 bronzi).

Da sottolineare le prestazioni di Andrea Giordano, sprinter di razza che si laurea campione regionale juniores nei 50 stile libero (con l’interessante crono di 24.08), Irene Zanirato (due secondi posto nei  50 e 200 rana 35.44 e 2.50.71, due terzi posti nei 100 rana e 200 misti chiusi in 1.17.53 e 2.27.26), Lorenzo Scaglione (un argento e un bronzo nei 400 misti in 5.10.13 e 200 farfalla in 2.23.16) e Cecilia Scaglione (due terzi posto nei 50 e 100 farfalla rispettivamente in 29.03 e 1.04.61).

Hanno partecipato anche Camilla Bianco, Silvia Boncaldo, Marta Bonvicino, Martina Cannella, Gabriele Eustachio, Elisa Massano, Anita Palumbo, Alessandro Perinel, Giulia Pontarollo, Iris Pontarollo, Daniele Schillaci, Matilde Vaccaneo e Lorenzo Voglino.

Il prossimo appuntamento agonistico sarà il trofeo internazionale “Sette Colli” dove ai blocchi di partenza sarà presente anche Iris Pontarollo nei 50 e 100 stile libero: la prestigiosa manifestazione internazionale segnerà la chiusura della stagione 2020 e varrà come campionato italiano assoluto.

“Grande soddisfazione per questi risultati dei ragazzi ottenuti per la loro costanza nella preparazione malgrado la quarantena ha commentato il presidente della società sportiva astigiana – ; merito anche dell’impegno e della professionalità dimostrata dai tecnici Paolo Ruscello e Bruno Carelli che hanno saputo portare avanti la squadra in momenti così difficili.”

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium