/ Cronaca

Cronaca | 02 agosto 2020, 08:10

Moncalvo e nord Astigiano flagellati dal maltempo: ingenti i danni ancora in corso di quantificazione

Oltre ad alberi e cavi elettrici, il vento ha provocato anche la caduta di un lampione. Diverse le aree sono rimaste a lungo senza corrente elettrica

Fotografia, come altre di questo articolo, tratte dalla pagina Facebook "Sei di Moncalvo se..."

Fotografia, come altre di questo articolo, tratte dalla pagina Facebook "Sei di Moncalvo se..."

Analogamente a quanto avvenuto la notte tra il 3 e il 4 luglio scorsi in altre zone della provincia (con particolare riguardo per la Valtiglione, San Damiano e Costigliole d’Asti), anche ieri notte l’instabilità atmosferica e i conseguenti violenti temporali, accompagnati da forti raffiche di vento, hanno causato ingenti danni nell’Astigiano.

Questa volta le conseguenze maggiori si contano nella zona nord-ovest della provincia, con particolare riguardo per la Val Rilate, Calliano, Grazzano Badoglio, Casorzo e soprattutto Moncalvo, con zone del paese rimaste a lungo senza corrente elettrica.

Una trentina gli interventi effettuati nel corso della notte dai Vigili del Fuoco – tuttora impegnati, anche in relazione a danni minori, ma che necessitano comunque di intervento, appurati dai residenti al risveglio – in alcuni casi con il supporto della Protezione Civile.

Numerosi gli alberi caduti, così come i cavi Enel finiti sulle strade, gli allagamenti e il distacco di tegole a causa del forte vento che tra l'altro ha provocato anche il crollo di un lampione (rimasto però stranamente acceso) in via Roma, a Moncalvo. In merito a tetti danneggiati, da segnala in particolare, per rilevanza, quanto accaduto semrpre a Moncalvo, dove alcuni grossi rami hanno provocato ingenti danni al tetto di un’attigua abitazione.

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium