/ Sport

Sport | 03 agosto 2020, 19:06

Milano-Sanremo: questa mattina riunione in Provincia sullo svolgimento del tratto astigiano

La nostra provincia sarà interessata per circa 25 km. Tutti gli incroci saranno presidiati

Milano-Sanremo: questa mattina riunione in Provincia sullo svolgimento del tratto astigiano

Si è tenuta questa mattina presso la Sala consiliare della Provincia di Asti, presieduta dal Viceprefetto Vicario Raffaele Sirico, una riunione del Tavolo di concertazione sul transito, sul territorio della provincia di Asti, della 111a Gara ciclistica internazionale per professionisti “Milano-Sanremo”, che si disputerà nella giornata del prossimo sabato e che va ad inserirsi fra le gare “101a Milano-Torino” e “104a Gran Piemonte”.

All’incontro hanno partecipato il Presidente della Provincia, i rappresentanti delle Forze di Polizia e dei Comuni interessati dal percorso di gara, del Coordinamento territoriale del Volontariato di Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Alpini - sezione di Asti, nonché il Responsabile di RCS Sport, società organizzatrice.

Nel corso della seduta l’ente organizzatore ha confermato il percorso della competizione ciclistica, che interesserà la provincia di Asti per un tratto di circa 25 km, assicurando di avere scrupolosamente verificato l’adeguatezza del percorso, a tutela della sicurezza e dell’incolumità dei concorrenti.

Alla luce degli ultimi eventi atmosferici avversi, l’Amministrazione provinciale ha comunque richiesto una nuova verifica del percorso nell’imminenza della gara, previo rilascio, da parte dell’Ente organizzatore, di un verbale di accertamento dell’adeguatezza del manto stradale.

I rappresentanti dei Comuni interessati dal transito della gara, del Coordinamento Territoriale di protezione Civile e delle associazioni intervenute hanno assicurato la disponibilità di un congruo numero di volontari, che verrà messo a disposizione per presidiare i punti ritenuti critici, secondo un piano che verrà definito, nei prossimi giorni, dall’Arma dei Carabinieri, in sede di tavolo tecnico.

In proposito, è stato concordato che tutti gli incroci siano presidiati e che il personale presente possa, all’occorrenza, agevolare, in piena sicurezza, il transito dei mezzi di pronto intervento.

In considerazione del rilievo internazionale della competizione e grazie all’impegno profuso dalle Forze di Polizia e dai volontari coinvolti, i partecipanti al Tavolo hanno condiviso una positiva valutazione circa lo svolgimento della gara.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium