/ Sport

Sport | 08 agosto 2020, 18:55

Tra mercato e campionato, novità in vista per l'ASD Pro Villafranca

Arrivano il centrocampista Davide Macaione e il difensore Carmine Esposito

Tra mercato e campionato, novità in vista per l'ASD Pro Villafranca

Primo colpo di mercato per l’Asd Pro Villafranca, che annuncia l’arrivo al “Villa Park” di un difensore di altra categoria. A guidare la retroguardia grigiorossoblu la prossima stagione, e a ritrovare mister Bosticco in panchina, sarà Carmine Esposito.

Classe 1993, scuola Juventus, ha giocato nel Sudtirol, nel Gavorrano, nel Campobasso, nel Montemurlo, prima di vestire i colori della Denso, del Chisola e del Moretta in Eccellenza. Vero jolly difensivo, giostra prevalentemente sul centro-sinistra di una difesa a tre o a quattro. La sua carriera è ricca di tappe prestigiose e maglie storiche, ora è pronto a guidare i villan’s verso obiettivi ambiziosi. Benvenuto Carmine!

L’ASD Pro Villafranca annuncia un altro volto nuovo: si tratta del centrocampista classe 2001 Davide Macaione, nelle scorse stagioni all’ASD Asti, con cui si è messo in luce nel campionato di Eccellenza.

Macaione, mezzala tecnica dotata di ottima visione di gioco, è stato protagonista due anni fa di un ottimo percorso con la Rappresentativa, confermandosi uno dei giovani di maggiore prospettiva in ambito regionale.

La Pro Villafranca disputerà nella prossima stagione nuovamente il campionato di promozione. La compagine del presidente Iosi Venturini è stata inserita nel girone D del campionato, come lo scorso anno.inutile nascondere tuttavia il rammarico per il mancato ripescaggio: “La nostra squadra al momento della sospensione a causa del coronavirus era stabilmente al secondo posto della graduatoria, distante solamente tre punti dalla capolista Lucento e con lo scontro diretto casalingo che ci avrebbe eventualmente permesso di raggiungere la vetta. In base a questi numeri sicuramente avremmo meritato di partecipare alla categoria superiore ma così purtroppo non è stato”, commenta il presidente.

Il Villafranca farà parte di un raggruppamento caratterizzato dalla presenza di compagini storiche come la Novese e la Valenzana, in cui senza alcun dubbio l’Ovadese dell’allenatore astigiano Raimondi partirà tra le corazzate designate.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium