/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 02 settembre 2020, 11:21

Sabato 5 settembre, primo appuntamento con il concorso "Parole in bottiglia"

Alle 17 sulle pagine Facebook della Biblioteca e di Passepartout Festival con l'attrice Chiara Buratti, ideatrice e conduttrice

Chiara Buratti nell'intensa interpretazione Nell'"Ultimo giorno di sole"

Chiara Buratti nell'intensa interpretazione Nell'"Ultimo giorno di sole"

Il primo appuntamento con “Parole in bottiglia”, sarà sabato 5 settembre, alle 17.

Il concorso realizzato dal festival Passepartout in collaborazione con Bosca Spumanti di Canelli era dedicato a scrittori e poeti di tutte le età, ha ricevuto tante adesioni

L’iniziativa nasce sull’onda del successo dell’appuntamento letterario settimanale dedicato all’Alfabeto della bellezza, ideato e condotto dall’attrice Chiara Buratti in collaborazione con le pagine Facebook della Biblioteca Astense Giorgio Faletti e di Passepartout Festival, che nelle ultime puntate è arrivato a superare le tremila visualizzazioni. L’idea è quella di raccogliere dei piccoli “messaggi in bottiglia” letterari e veicolarli anche grazie alla rete.

Una giuria di qualità sta selezionando 15 testi finalisti per la sezione poesia e 15 per la sezione racconti. Le 30 opere finaliste verranno lette da Chiara Buratti durante sei appuntamenti settimanali sulle pagine Facebook della Biblioteca e di Passepartout Festival, in una sorta di prolungamento dell’Alfabeto della bellezza.

Anche il pubblico avrà un ruolo importante perché potrà contribuire per il 50% alla designazione dei vincitori votando tramite appositi link. Il primo appuntamento sarà sabato 5 settembre alle 17. Le altre trasmissioni online si terranno fino al 23 settembre ogni mercoledì e sabato alle 18.

Verranno lette cinque opere a puntata. A decretare successivamente i vincitori di ogni categoria sarà quindi per il 50% la giuria di qualità e per l’altro 50% il pubblico.

Saranno così selezionati sei vincitori, tre per la categoria Poesia e tre per la categoria Racconti brevi.

In sei giornate del Festival Passepartout, che si terrà dal 3 all’11 ottobre al Palco 19 di Asti, prima degli incontri in calendario verrà letto sul palco da Chiara Buratti un testo vincitore e consegnato il premio a uno dei vincitori.

Il premio consisterà in una speciale “bottiglia letteraria” realizzata da Bosca Spumanti: ogni poesia e racconto sarà riprodotto su una bottiglia realizzata ad hoc che costituirà una copia unica e da collezione.

Per maggiori informazioni:

www.passepartoutfestival.it , www.facebook.com/PassepartoutFestival

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium