/ 

In Breve

| 09 settembre 2020, 07:30

Scuola, Asti punta tutto sull'edilizia leggera. Pietragalla: "I lavori finiranno in tempo, prima del 14"

Tour de force per cercare di ultimare i lavori entro il 14 settembre. Importanti interventi anche sulla Jona

Scuola, Asti punta tutto sull'edilizia leggera. Pietragalla: "I lavori finiranno in tempo, prima del 14"

Quasi tutte le scuole di Asti hanno scelto di investire su lavori di edilizia leggera, per adeguare al meglio le strutture in vista della delicata ripartenza del 14 settembre.

Dall'abbattimento di muri per generare nuovi spazi, alla creazione di nuove aule, ma anche lavori di miglioramento strutturale e di sistemazione delle aree esterne (taglio erba e siepi). Sono solo alcune delle scelte fatte dai vari Dirigenti Scolastici dell'Astigiano, per stare al passo con le nuove normative.

"Il Comune in questo periodo si è adoperato più del 100% per permettere alle scuole di iniziare le lezioni il 14 settembre. Le tempistiche dovrebbero essere corrette. I lavori finiranno in tempo. Speriamo che l'anno scolastico possa procedere senza problemi", commenta Elisa Pietragalla, assessore comunale all'Istruzione.

Interventi che si sommano anche a quelli attualmente in atto sulla scuola Jona di Asti. Una prima fase comprende la demolizione di parte dell’attuale edificio e la realizzazione del nuovo blocco aule e servizi. Il moncone non demolito sarà messo in sicurezza per ospitare 12 classi, entro il 14 settembre, data di inizio del nuovo anno scolastico. 

La seconda fase prevede invece il trasferimento delle classi nel nuovo edificio, la demolizione della porzione in precedenza non demolita della vecchia scuola, la realizzazione della nuova palestra e del refettorio. Si stima che i lavori dureranno 18 mesi e mezzo, fino a gennaio 2022. 

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium