/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 settembre 2020, 10:29

A San Damiano si aiutano le aziende danneggiate dall'emergenza Covid

200mila euro previsti dal bando, sarà escluso chi non è in regola con i tributi locali. L'assessore Laura Balsamo: "Sarà semplicissimo accedere"

L'assessore Balsamo

L'assessore Balsamo

Un bando messo in piedi dalla maggiornanza approvato in consiglio comunale e rivolto alle imprese in difficoltà che prevederà diverse agevolazioni e avrà più tipologie.

Spiega l'assessore al Bilancio Laura Balsamo: "Un'idea avuta come maggioranza durante il lockdown e con la minoranza sono state fatte proposte valide, ci abbiamo creduto subito e ci abbiamo lavorato tanto, volevamo che le sovvenzioni aiutassero chi aveva davvero avuto danni dal Covid".

Sono state diverse le agevolazioni poste in essere dall'amministrazione sandamianese, è stata posticipato al 30 giugno l'imposta di soggiorno e messe due rate per la Tari, ridotta del 25% per le utenze non domestiche, posticipati i pagamenti per la Tosap.

"L'imposta sulla pubblicità - spiega Balsamo - è stata prorogata al 30 settembre e abbiamo dato gratuitamente il Foro Boario, sono piccole cose ma importanti".

IL BANDO

Dall'articolo 109 del Cura Italia il bando permette di utilizzare l'avanzo di amministrazione per sostenere le spese correnti. Le sovvenzioni copriranno i costi fissi sostenuti dalle attività economiche.

Il Bando eoga sovvenzioni straordinarie a fondo perduto per  200.000 euro, a sostegno di operatori del tessuto economico locale.

DESTINATARI

Beneficiari  sono quei soggetti economici industriali e commerciali (imprese individuali o costituite in società con numero di dipendenti non superiore a cinque) ed esercenti arti e professioni titolari di partita IVA, con sede operativa attiva nel Comune di San Damiano d’Asti.

Si attribuisce un fondo perduto di fronte a giustificativi di spesa per un massimo di 500 euro e sarà escluso chi  è in contenzioso o non è in regola con i tributi locali.

"È semplice partecipare - spiega l'assessore - e i dati da compilare sono pochi, andranno allegati i giustificativi di spesa e la presentazione potrà essere mandata via pec o in Comune, ufficio Protocollo, lunedì, mercoledì, venerdì dalle nove alle 12 a partire da questo lunedì. Ci sarà una graduatoria in base all'ordine di arrivo, valuteremo ulteriori fondi per soddisfarne il più possibile, termine domande il 14 ottobre e a dicembre fine distribuzione fondi".

La domanda quindi può essere trasmessa a partire da lunedì 14 settembre 2020 dalle 9 tramite PEC all’indirizzo san.damiano.dasti@cert.ruparpiemonte.it o cartacea all’Ufficio Protocollo dell’Ente rigorosamente nei seguenti orari: dalle 9 alle 12 nelle giornate di lunedì-mercoledì-venerdì.

Per ogni ulteriore informazione è attivo l'indirizzo e-mail sovvenzioni@comune.sandamiano.at.it

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium