/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 18 settembre 2020, 10:00

In Piemonte riparte anche il teatro amatoriale. Montagnoli (FITA): "Aiutiamo il pubblico a rielaborare l'esperienza Covid"

Domenica 25 ottobre a Nizza Monferrato Open Day FITA Piemonte

Raffaele Montagnoli

Raffaele Montagnoli

Dopo lo stop forzato dei mesi passati per tutti gli spettacoli dal vivo causa Covid-19, finalmente gli attori hanno potuto tornare a calcare le scene davanti al loro pubblico.

Raffaele Montagnoli, presidente per il Piemonte della Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), che raccoglie in regione 51 compagnie e oltre 900 tesserati, fa il punto della situazione dopo i mesi di sosta forzata:  “La forza del teatro amatoriale risiede nella passione dei suoi attori, tecnici, registi che in tutti questi mesi non hanno potuto esprimere la loro creatività sul palcoscenico comunicando al pubblico le emozioni uniche che solo il teatro sa esprimere. Dal mese di marzo, naturalmente, anche le compagnie teatrali piemontesi hanno dovuto sospendere le repliche degli spettacoli, le prove, i corsi di recitazione per adulti e bambini, insomma tutte, ma proprio tutte le iniziative culturali che da sempre il teatro amatoriale provvede ad erogare a spettatori di tutte le età, nelle grandi città come nei più isolati comuni di provincia. Ora ripartiamo con ancora più energia, consapevoli del ruolo che il teatro ha nella società e, se possibile, con l’ambizione di aiutare il pubblico a rielaborare l’esperienza del Coronovirus che ha travolto tutti e tutto”.

Nel pieno rispetto delle normative per il contenimento della diffusione del virus inerenti gli spettacoli dal vivo, molte sono le iniziative che le varie compagnie teatrali stanno riattivando.

Sabato 3 ottobre a Teatro Alfieri di Asti riparte la rassegna nazionale di teatro amatoriale “Città di Asti” 2020, organizzata dalla Compagnia Fuori di Quinta, con tre spettacoli in cartellone proposti da compagnie provenienti da altrettante regioni.

Il Comitato regionale FITA Piemonte, intanto, sta lavorando per rinnovare la collaborazione con l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI) relativa alle rassegne teatrali 2021, oltre ad organizzare l’Open Day FITA Piemonte, una vera e propria festa del teatro amatoriale che radunerà tutte le compagnie teatrali del territorio per il secondo anno consecutivo a Nizza Monferrato domenica 25 ottobre. In questa occasione si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del direttivo regionale e verrà decretato il vincitore del concorso “Un PO di teatro 2020”, inserito nel circuito nazionale del Gran Premio del Teatro Amatoriale organizzato dalla FITA.

Numerose, insomma, le iniziative in calendario sui palcoscenici della regione grazie al comitato e alle compagnie teatrali FITA. Per maggiori informazioni si possono consultare la pagina Facebook ufficiale FITA Piemonte e il sito www.fitapiemonte.it.

Chi è la FITA

La Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) riunisce associazioni culturali, artistiche ed in particolare di teatro amatoriale senza fini di lucro, che opera sull’intero territorio nazionale e conta oltre 1500 compagnie in tutta Italia, per un totale di circa 25 mila tesserati.

È stata la prima federazione del teatro amatoriale a costituirsi a livello nazionale nel 1947 e oggi è un ente di promozione sociale riconosciuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Per maggiori informazioni www.fitateatro.it.

 

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium