/ Attualità

Attualità | 22 settembre 2020, 09:20

Ritorna Puliamo il mondo per far bene a tutti e al pianeta, anche ad Asti. Appuntamento il 26 settembre

Le operazioni di pulizia si concentreranno dalle 9 nella zona di Via Maggiora e in Via Madre Teresa di Calcutta e zone limitrofe

La scorsa edizione

La scorsa edizione


"Per eliminare le tossine a volte basta il cestino".

Anche quest'anno, sabato 26 settembre, il Comune di Asti ha aderito a "Puliamo il Mondo", iniziativa ambientale promossa da Legambiente con i patrocini di Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e di UPI, attraverso la quale, con la partecipazione dei cittadini, vengono ripulite aree del territorio soggette ad abbandono di rifiuti. E, purtroppo, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Legambiente, per l’organizzazione di Puliamo il Mondo e le varie attività di pulizia, rispetterà tutte le misure di sicurezza e di distanziamento in questa fase post emergenziale coronavirus.

È un’iniziativa con cui ci si prende cura della nostra città ripulendo, valorizzando e conservando il nostro territorio, ha dichiarato il sindaco Maurizio Rasero, per contrastare tutte le inciviltà ed in particolare quella dell’abbandonano sconsiderato dei rifiuti. Si abbandona di tutto, dai frigoriferi ai divani. Ma spesso il cittadino non sa che potrebbero essere smaltiti gratuitamente all’ecocentro, con addirittura un servizio di ritiro a domicilio gratuito svolto da Asp”.

Aggiunge l’assessore Renato Berzano “lo scorso anno, rovistando tra i rovi abbiamo trovato la carcassa di una autovettura, oltre a macerie di ogni tipo, evidentemente i residui di qualche ristrutturazione. Le amministrazioni devono fare la loro parte, ma solo maturando un adeguato senso civico si potranno evitare questi scempi. Perché è impossibile per qualunque amministrazione tenere sotto controllo ogni angolo del proprio territorio. Deve essere l’etica di ognuno di noi a guidare le nostre azioni. Viviamo in un territorio bellissimo. Dobbiamo esserne all’altezza”.

Le operazioni di pulizia si concentreranno nella zona di Via G. Maggiora (nel tratto compreso tra la rotatoria all’incrocio con Via R. Bigliani e la rotatoria all’incrocio con C.so Alessandria) e in Via M.T. di Calcutta e zone limitrofe con la partecipazione di cittadini ivi residenti, dell’omonima Associazione.

L’Associazione Volontari di Protezione Civile “Città di Asti” si occuperà come di consueto di un intervento presso un sito significativo e che presenta maggiori difficoltà operative. La scelta è ricaduta sull’area sotto il cavalcavia della tangenziale, in zona “Isolone”.

In collegamento con l’iniziativa nazionale, il Circolo Legambiente di Asti, unitamente ad un gruppo di cittadini di Montegrosso-Cinaglio, Casabianca e Valleandona si occuperà della situazione di abbandoni locale, con la partecipazione dei volontari di “Protect our home”.

Le operazioni avranno inizio alle 9 per terminare verso le ore 12, con successiva riunione finale dei partecipanti per i saluti e ringraziamenti dell’Amministrazione.

Puliamo il Mondo” è organizzata dall’Assessorato all’Ambiente col personale del Comune e con il supporto del gruppo degli Ecovolontari comunali, che si occuperanno del coordinamento dei gruppi di pulizia dei cittadini che si iscriveranno all’iniziativa.

I cittadini interessati a partecipare a “Puliamo il Mondo” dovranno iscriversi entro mercoledì 23 settembre via e-mail all’indirizzo ambiente@comune.asti.it. Per info tel. al num. 0141/399443 dalle ore 9,00 alle ore 13,00, da lunedì a venerdì. I partecipanti riceveranno, oltre alla copertura assicurativa, guanti, pettorina, cappellino e le attrezzature messe a disposizione dal Comune come rastrelli, badili, sacchi, ecc. Si avvisa che per motivi assicurativi il numero di posti è limitato a 50 unità.

In caso di pioggia la manifestazione sarà sospesa.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium