/ Attualità

Attualità | 26 settembre 2020, 10:50

Moncalvo, sul cantiere di Valle San Giovanni intervengono Provincia e Comune: "Lavoro corale e massima collaborazione"

Una nota congiunta per ribadire "l’importanza dei lavori per la sistemazione idraulica della zona i cui benefici ripagheranno ampiamente le attuali difficoltà"

Moncalvo, sul cantiere di Valle San Giovanni intervengono Provincia e Comune: "Lavoro corale e massima collaborazione"

La Provincia di Asti e il Comune di Moncalvo, in un comunicato congiunto, ritornano sulla questione della viabilità modificata del cantiere di Valle San Giovanni.

Ecco il testo integrale. 

Con la speranza di fugare ogni dubbio e chiarire la confusione generatasi negli ultimi giorni, si ritiene opportuno tornare su alcune questioni relative la viabilità modificata del cantiere di Valle San Giovanni.

Lo studio e la definizione della viabilità modificata è stata un lavoro corale effettuato in sede di conferenza dei servizi tra ufficio tecnico comunale, ufficio viabilità provinciale e direzione lavori.

È risultato immediatamente evidente come le opzioni per la deviazione del traffico non fossero molteplici, l’unica alternativa sarebbe stata quella di dirottare il traffico verso la valle Cerrina, tagliando effettivamente fuori Moncalvo e allungando il tragitto di diverse decine di chilometri. La scelta di deviare il traffico verso Grazzano Badoglio è immediatamente apparsa come la soluzione migliore sia per evitare un eccessivo prolungamento del tragitto, sia per ridurre il danno economico alle attività commerciali della zona.

Tra il reparto tecnico di Comune e Provincia, così come tra le amministrazioni dei rispettivi enti, vige un clima di massima collaborazione che ha consentito di intervenire con tempestività per mitigare i disagi dei primi giorni di entrata in vigore della deviazione. All’insediarsi di un cantiere è normale che si verifichino dei disagi. Tuttavia ribadiamo l’importanza dei lavori per la sistemazione idraulica della zona i cui benefici ripagheranno ampiamente le attuali difficoltà.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium