/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 26 settembre 2020, 11:00

Presentato in anteprima alla Casa del Teatro "In dubbio", il corto girato ad Asti (FOTOGALLERY)

Protagonista Alessio Bertoli. Tra lo staff anche la compositrice astigiana Elena Maro. Il film ha ottenuto l'interesse della prestigiosa Premiere Film. Avviato un crowdfunding

Servizio fotografico a cura di Merfephoto

Servizio fotografico a cura di Merfephoto

Ieri sera alla Casa del Teatro è stato presentato il cortometraggio "In dubbio", prevalentemente ambientato nella città di Asti. Presente sul palco anche il cast. Durante la serata sono state svelate alcune scene inedite del film e immagini di backstage. 

In Dubbio” ha ottenuto l’interesse di un’importante casa di distribuzione che ha sede in Italia e negli Stati Uniti: la Premiere Film.

Si tratta di una società pluripremiata e conosciuta a livello internazionale, che ha distribuito nei festival cortometraggi vincitori di premi Oscar, Palma d’Oro, Globo d’Oro, Méliès d’Argento, Nastro d’Argento ecc. Tuttavia, come sottolinea il regista, "questa grande opportunità ha un prezzo ed è qui che nasce l'idea del crowdfunding".

Raccolta fondi

Lorenzo Bombara, che ha prodotto in totale autonomia il film, ha infatti lanciato una raccolta fondi online per poter raggiungere la quota necessaria a ottenere la distribuzione del film in tutti i festival nazionali e internazionali.

"Investire in un'idea che mette al centro il tema della violenza sulle donne, perché si conosce qualcuno che ha partecipato al film o si vorrebbe dare visibilità alle location della propria città, perché si ama il cinema e si vorrebbe vederlo proiettato. In ogni caso, qualunque sia il perchè, ringrazio chi ha letto questa storia e ha scelto di contribuire al mio sogno", dichiara Bombara.

Il film ha coinvolto alcuni volti noti del teatro, della televisione e del cinema nostrano, tra cui il protagonista l'astigiano Alessio Bertoli, Federico Gariglio, Premio Hystrio Ugo Ronfani come giovane promessa del teatro; Alberto Barbi, in televisione con “Amore Criminale” e al cinema con “Al massimo ribasso” ; Roberta Belforte, recentemente protagonista dello spettacolo teatrale “Storia di una Formica” , tratto dall’omonimo romanzo dell’astigiana Silvia Bologna.

Della troupe fa anche parte la pluripremiata compositrice astigiana Elena Maro, che da anni lavora ad Hollywood ed è stata recentemente nominata membro votante della Television Academy (i celebri Emmy Awards). Maro ha composto undici tracce originali per il film, completando la colonna sonora. 

Violenza sulle donne

“In Dubbio” affronta il tema sociale della violenza sulle donne, del dubbio e del sospetto, il peso di certe accuse e le loro conseguenze su un uomo rispettabile e rispettato. Per queste tematiche, il progetto ha ottenuto l'interesse e il supporto organizzativo della Commissione Pari Opportunità di Asti, presente all'evento di apertura con Nadia Miletto. 

Elisabetta Testa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium