/ Attualità

Attualità | 20 ottobre 2020, 11:39

Festeggiati i tenaci cent’anni di Fiorina Gagliardi, più forte anche del coronavirus

La neo centenaria ha contratto il Covid a inizio anno, ma con la sua grande energia è riuscita a guarire

La neocentenaria Fiorina con il consigliere provinciale Francesca Varca, il sindaco Flavio Miniscalco e staff della struttura

La neocentenaria Fiorina con il consigliere provinciale Francesca Varca, il sindaco Flavio Miniscalco e staff della struttura

Domenica, presso la Casa di Riposo di Cinaglio, è stata festeggiata la neocentenaria Fiorina Gagliardi, nata ad Asti il 15 ottobre 1920, e trasferitasi da 18 anni nella residenza per anziani che considera ormai la sua casa.

La signora Fiorina, rimasta vedova precocemente, ha sempre lavorato la terra e ad oggi preserva la sua fortunata lucidità che le permette di leggere ancora senza occhiali. A inizio anno ha dovuto anche affrontare la sfida del Covid 19, ma grazie alla sua grande energia è guarita completamente.

A causa delle restrizioni dovute alla situazione sanitaria, la cerimonia per il suo centesimo compleanno si è svolta in modo riservato, ma l’entusiasmo e la soddisfazione della neocentenaria sono stati molto appaganti. Alla cerimonia hanno partecipato la consigliera della Provincia Francesca Varca, delegata dal presidente Paolo Lanfranco e il sindaco di Cinaglio Flavio Miniscalco.

La consigliera Varca, portando alla neo centenaria Fiorina le congratulazioni del presidente Lanfranco, le ha consegnato l’attestato di “Patriarca dell’Astigiano” e, come ormai di consuetudine, l’Amaro del Centenario”, offerto dalla ditta Punto Bere di Canelli, partner nell’iniziativa della Provincia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium