/ Attualità

Attualità | 24 ottobre 2020, 11:30

A Nizza Monferrato, 15 contagi e un decesso nelle Rsa tra ospiti e dipendenti. Nosenzo: "Il trend è in crescita, occorre responsabilità da parte di tutti"

Una classe della scuola Nostra Signora delle Grazie è in quarantena e ha attivato la didattica a distanza

A Nizza Monferrato, 15 contagi e un decesso nelle Rsa tra ospiti e dipendenti. Nosenzo: "Il trend è in crescita, occorre responsabilità da parte di tutti"

È preoccupato il sindaco di Nizza Simone Nosenzo, per la preoccupante salita dei contagi anche nella sua cittadina e pensa che le restrizioni in atto a partire da lunedì potranno aumentare.

A questo proposito sono state emesse due ordinanze in seguito ad una comunicazione dell'Asl, per 15 contagi riscontrati contagi un due Rsa del territorio (Rsa Nizza e Villa Cerreto).

"Abbiamo messo le strutture in quarantena, spiega Nosenzo, e sarà il Sisp a comunicarci la ripertura. Per ora nelle strutture, può entrare solo in personale con le dovute precauzioni per tutelare ospiti e personale, questo è un dato preoccupante, le Rsa a marzo e aprile avevano sopportato le maggiori pressioni, noi eavamo stati bravi e fortunati ad arginare i contagi".

I dati di marzo e aprile nelle Case di Riposo cittadine erano stati davvero positivi, ma ora i 15 contagi e il decesso chiedono ancora più attenzione.

"Speravamo di non vivere mai un momento del genere, spiega Nosenzo, mentre fa le condoglianze alla famiglia colpita - a marzo e aprile non avevamo avuto casi. Oggi 15 casi all'interno delle Rsa tra ospiti e dipendenti, bisogna lavorare sul contenimento e scaricare la app Immuni"

"Da lunedì avremo restrizioni sulle quali concordiamo totalmente e tra poco secondo me ci saranno restrizioni ulteriori, in sei giorni c'è stato il raddoppio dei casi. Invitamo tutti alla responsabilità.

I casi Covid a Nizza

29 casi con tampone positivo, 27 in abitazione o Rsa e 2 in ospedale

49 in isolamento fiduciario per i quali si attua il servizio di raccolta rifiuti dedicato il martedì e il venerdì.

Scuola

In quarantena una classe della scuola Nostra Signora delle Grazie che ha attivato la didattica a distanza.

Annullati in città tutti gli eventi culturali.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium