/ Cronaca

Cronaca | 29 ottobre 2020, 11:54

Bloccato per una serie di atti vandalici, aggredisce addetti alla sicurezza dell'ospedale, carabinieri e agenti della Municipale

L’uomo, già in cura per problemi psichiatrici, ha sputato addosso agli agenti ed è stato denunciato per danneggiamenti, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale

Bloccato per una serie di atti vandalici, aggredisce addetti alla sicurezza dell'ospedale, carabinieri e agenti della Municipale

A ulteriore riscontro di quanto amaramente ipotizzato dalla proprietaria di un’auto vandalizzata a Viatosto (episodio di cui avevamo dato conto alcuni giorni fa, CLICCA QUI per rileggere l'articolo), ovvero che la pandemia sta risvegliando i peggiori istinti e le fragilità delle persone meno equilibrate, il tardo pomeriggio di ieri è stato ‘movimentato’ dalle azioni incontrollate di un uomo che ha vandalizzato diverse auto in sosta e danneggiato anche i faretti del viale d’accesso all’ospedale cittadino.

Il soggetto, un 42enne che risulta essere già in cura per pregressi problemi psicologici, ha da prima sfondato i vetri dei finestrini di alcune vetture in sosta nel parcheggio dell’Unieuro e poco dopo si è spostato in zona ospedale, prendendo di mira i faretti posti lungo il viale d’ingresso.

Dove è stato avvicinato da uno degli addetti alla sicurezza dell'ospedale, che nel tentativo di fermarlo è stato ripetutamente colpito al volto, riportando lesioni giudicate guaribili in 8 giorni. Nel mentre è giunta sul posto una pattuglia dei carabinieri, oltre a due equipaggi più un agente motociclista della Polizia Municipale, cui gli agenti della vigilanza privata hanno dato in consegna l'uomo. 

Il quale, tutt'altro che placato, ha ripreso a dare in escandescenza, cercando di sputare addosso a tutti i presenti. Un gesto, sempre esecrabile, ancor più grave in questo particolare periodo, in considerazione della elevata trasmissibilità del Covid. Il quarantaduenne, affidato ai sanitari dell’ospedale per le cure del caso, è stato denunciato a piede libero per danneggiamenti, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale.

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium