/ Attualità

Attualità | 21 novembre 2020, 08:39

Campagna crowdfunding per salvare le iniziative culturali della Sala Pastrone di Asti

Il gruppo direttivo del Circolo Vertigo, chiede un supporto in attesa di poter tornare in attività

Campagna crowdfunding per salvare le iniziative culturali della Sala Pastrone di Asti

Per salvare le iniziative culturali legate alla Sala Pastrone, il gruppo direttivo del Circolo Vertigo, lancia una campagna crowdfunding, per cercare di avere un futuro.

La situazione legata alla pandemia, infatti sta incidendo pesantemente sulla vita culturale della città e mette a serio rischio il futuro dei collaboratori.

"In attesa di capire - scrivono da Vertigo - quando sarà possibile tornare al Cinema, vi chiediamo un paio di  minuti della vostra attenzione. Dopo questa seconda chiusura a causa della pandemia Covid che ci ha duramente colpito, vi invitiamo a sostenerci attraverso la nostra campagna, così che tutte le iniziative culturali legate a Sala Pastrone possano avere un futuro. Noi non molliamo".

QUESTO IL LINK PER LE DONAZIONI

Il Circolo Cinematografico Vertigo è una realtà presente in Asti dal 2003, anno di fondazione, gestito dal presidente e dal team del consiglio direttivo, accomunati tutti dalla passione e dal lavoro per il cinema.

"​Insieme - scrivono - teniamo in piedi il circolo che si occupa di cultura sul territorio astigiano: gestiamo lo storico cinema Sala Pastrone, sala d'essai, in cui proiettiamo film in prima visione e rassegne curate da noi, cercando di mantenere un equilibrio tra qualità, cultura e commerciale. Siamo partner dell'Asti Film Festival, giunto al decimo anno e da poco diventato con successo festival internazionale".

Il circolo fa parte del progetto di "alternanza scuola lavoro" con il liceo artistico di Asti, collabora con l'università della terza età e con il centro provinciale istruzione adulti, dove forniscono corsi in materia di storia del cinema ed educazione al linguaggio filmico, organizzando anche il "cinema all'aperto" nel periodo estivo.

"Il covid purtroppo ci ha colpito in maniera drastica -concludono - e colpendo noi, ha colpito la nostra campagna tesseramenti per il circolo (La tessera di socio del circolo ha un costo di 10€ e per un periodo annuale concede la riduzione sul titolo d'ingresso per ogni evento targato Vertigo) e tutto il nostro bacino di pubblico che, nel prossimo futuro rischia di vedere tutte le nostre iniziative finire con un nulla di fatto. ​Nel 2021 auspichiamo l'effettiva piena operatività del Circolo dopo mesi di stop forzati.

Per noi, ricevere donazioni è un aiuto a risollevarci, vorrebbe dire riuscire a dare seguito alle nostre attività culturali".

Per potere fare donazioni ripetiamo il link https://www.gofundme.com/f/circolo-vertigo

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium