/ Cronaca

Cronaca | 03 dicembre 2020, 16:40

In attesa del nuovo Dpcm, Asti valuta di intensificare i controlli anti assembramento

Valutate ulteriori misure di vigilanza e controllo nel corso della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica di questa mattina

In attesa del nuovo Dpcm, Asti valuta di intensificare i controlli anti assembramento

Si è tenuta questa mattina una riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal Prefetto Alfonso Terribile, alla quale hanno partecipato, in modalità videoconferenza, il Presidente della Provincia, il sindaco di Asti, il Questore, il Comandante Provinciale dell’Arma Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, l’assessore alla Sicurezza del Comune di Asti e il Comandante della Polizia Municipale di Asti.

Nell’incontro sono state esaminate e valutate le misure di contenimento del contagio, sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, già messe in atto da parte delle Forze dell'ordine e della Polizia Municipale, anche con pattuglie appiedate, sul territorio provinciale e in città, in seguito all'inserimento del Piemonte nella cosiddetta zona arancione.

Tenendo conto della necessità di continuare a favorire il positivo andamento della situazione epidemiologia e nell’attesa delle prescrizioni che saranno imposte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di imminente adozione, sono state valutate ulteriori efficaci e sostenibili misure di vigilanza e controllo orientate in particolare alla prevenzione dei fenomeni di assembramento, specie nel fine settimana, che coniughino l’esigenza del rispetto delle regole alle legittime esigenze di mobilità dei cittadini, legate al periodo prenatalizio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium