/ Cronaca

Cronaca | 30 dicembre 2020, 10:08

Oggi a Canelli i funerali di Giovanni Palumbo, presidente dell'Astinuoto, morto a 73 anni

Alle 16, l'addio nella parrocchia di San Tommaso

Giovanni Plaumbo presidente Astinuoto con Alice Franco in piscina

Palumbo con la campionessa Alice Franco

Si svolgeranno oggi alle 16 i funerali di Giovanni Palumbo, presidente dell'Astinuoto, morto all'ospedale Cardinal Massaia a 73 anni.

I funerali si terranno alle 16 nella parrocchia San Tommaso di Canelli dove viveva da molti anni. Palumbo lascia la moglie Flora e i figli Raffaella Pino, Francesca e Matteo. 

Nato a Genova, come la moglie con la quale era sposato da quasi 50 anni, si era trasferito in Piemonte da molti anni, lavorando a Torino poi a Canelli dove risiedeva.

Presidente di Astinuoto dal 1995, ha fatto crescere la società portandola ad alti livelli con bravi atleti (una su tutti Alice Franco). A lui e alla sua famiglia si deve anche il 'ritorno alla vita' del centro Orangym di Nizza.

Vasto il cordoglio dei social, il giornalista canellese Filippo Larganà ne ha scritto un commosso ricordo.

"Penso a un amico che ci ha lasciato, che ha dato molto e che ancora avrebbe dato moltissimo. Lo so. Penso a un amico che è stato un riferimento per una parte importantissima della mia vita. Penso alle parole lette e scritte insieme, alla passione per la verità e il confronto. Sempre. Penso alla sua Fede vissuta e testimoniata. Penso alla donna che ha amato, per tutta la vita. Penso ai suoi figli, amatissimi, che sono diversi e pure sono tanta parte di lui. Penso a me ragazzino che aspettavo la sua pasta cucinata tardi in quella cucina affollata di figli e di amici che accoglieva sempre tutti. Penso a una vacanza della mia gioventù, tra spiagge e foreste ombrose. Penso allo sport che ti appassionava. Penso alle partite di calcio viste insieme in campetti di periferia. Penso ai ragionamenti su tanti argomenti: la religione, il giornalismo, la politica, la famiglia dove tutto comincia e finisce, ma forse non finisce mai".

L'Astinuoto commossa ricorda quando il presidente sia "stato il cuore pulsante ed il riferimento della Società.
Hai sempre rappresentato con grande dignità la Società, rappresentandola con passione e tenacia, spirito di adattamento e di abnegazione.
Ne sei stato il simbolo, ed hai sempre coniugato in maniera impeccabile lo straordinario amore per lo sport insieme a quello per il nuoto.
Sei stato una guida per tutti per tutti i nostri ragazzi, nel tempo, e tutti i nostri ragazzi ricorderanno sempre i tuoi meravigliosi sorrisi".

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium