/ Cronaca

Cronaca | 19 gennaio 2021, 13:00

Consegnati i kit per le donne vittime di violenza: “Perché un giorno solo non basta”

Contengono abbigliamento, biancheria, asciugamani e quant’altro può essere utile per offrire un primo sollievo a chi scappa da casa con solo ciò che indossa

Il telo con la gigantografia della mascherina

Il telo con la gigantografia della mascherina

Nel pomeriggio di ieri, di fronte al Palazzo Civico, l’associazione “Il Dono del Volo” ha materialmente consegnato i kit per le donne di vittime di violenza contenenti abbigliamento, biancheria, asciugamani e quanto utile per offrire un primo sollievo a chi scappa da casa con solo ciò che ha indosso. I kit sono stati consegnati dalla presidente dell’associazione “Il Dono del Volo" Caterina Calabrese al dott. Sebastiano Salvo, questore di Asti; al capitano Mario Barisonzi dell’Arma dei Carabinieri; a Roberta Broda dell’Ospedale di Asti; a Elisa Chechile dell’Orecchio di Venere e al dott. Roberto Giolito, dirigente dei Servizi Sociali del Comune di Asti.

All’incontro hanno partecipato anche il sindaco Maurizio Rasero e gli assessori Mariangela Cotto e Elisa Pietragalla, che da sempre s’impegnano nella lotta alle discriminazioni di ogni forma e genere di cui la nascita del Nodo Antidiscriminazioni locale è tra gli esempi più concreti. Vi hanno altresì preso parte il dott. Giancarlo Girolami, presidente del Tribunale, e la dottoressa Donatella Masia della Procura, che hanno sostenuto l’iniziativa considerandola molto importante. In quanto, ha evidenziato il dottor Girolami: Tutte le Istituzioni, compresi i Tribunali e anche i giudici, pur essendo figure terze, non devono diventare estranei della società in cui vivono ma devono occupandosi dei problemi reali in un ottica di collaborazione e sostegno”.

A fare da cornice alla giornata un gigantografia della mascherina “No alla violenza sulle donne”, che ha voluto ricordare il progetto promosso dagli assessorati alle Pari Opportunità e ai Servizi Sociali del Comune che, in occasione del 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, ha svolto una campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza distribuendo le mascherine al fine di raccogliere fondi a sostegno delle donne vittime di violenza e con i quali si sono acquistati i Kit che sono stati distribuiti durante l’evento.

Nel ringraziare le Commissioni Pari Opportunità comunali e provinciali e la Consigliera di Parità della Provincia per la collaborazione, Mariangela Cotto ed Elisa Pietragalla hanno affermato che le politiche di sensibilizzazione sono essenziali per trasmettere un importante messaggio: parlare della violenza subita ed entrare in contatto con le istituzioni e i sevizi dedicati costituiscono una preziosa fonte di aiuto.

“L’incontro di oggi – ha affermato il sindaco Rasero – vuole testimoniare che tutte l’istituzioni del nostro territorio stanno lavorando in sinergia su un unico percorso condividendo obiettivi e finalità”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium