/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 21 gennaio 2021, 14:31

Confcommercio: “I Distretti Urbani del Commercio sono una grande opportunità di rilancio”

Lo afferma il direttore Claudio Bruno, rimarcando l’importanza di rilanciare le attività economiche urbane del centro cittadino

Confcommercio: “I Distretti Urbani del Commercio sono una grande opportunità di rilancio”

Faccio riferimento a quanto pubblicato su alcuni organi di stampa al riguardo della situazione economica ed alle difficoltà in cui versa Asti, per fare qualche breve considerazione sul “commercio”. Parto dal fatto che questa pandemia ha messo e continua a mettere tutti a dura prova, che sono cambiate le abitudini e sistemi di lavoro e che assolutamente non siamo soddisfatti del “contenuto” dei vari DPCM, per dire che, a mio avviso, serve una capacità ed una volontà diversa per fare fronte comune all’emergenza economica, ma soprattutto per cercare di offrire politiche attive per la città e nuove opportunità di sviluppo per gli imprenditori e per la occupazione.

Per questo la Confcommercio di Asti, avvalendosi della collaborazione e consulenza dell’Università di Milano – Settori Urbanistica e Commercio – sta lavorando già da tempo ad un progetto per il “rilancio delle attività economiche urbane del centro storico di Asti”, stante anche il protocollo sottoscritto con il Comune riguardante la “rigenerazione e riqualificazione urbana” . Un tema attualissimo, direi fondamentale, su cui vale la pena di fare confluire idee, proposte e risorse, cogliendo le opportunità (sempre più rare) che possono nascere.

Una opportunità è sicuramente rappresentata dai DUC – Distretti Urbani del Commercio – che la Regione Piemonte ha recentemente introdotto, promuovendoli, con la legge regionale 29 maggio 2020 n. 13, rendendoli attuabili tramite la pubblicazione del “bando” avvenuta lo scorso 23 dicembre, con il quale sono stati definiti i criteri per “l’accesso alle agevolazioni regionali” .

La Confcommercio di Asti è convinta che i “distretti del commercio” possano rappresentare una grande opportunità, basti guardare i risultati raggiunti in Regioni come la Lombardia ed il Veneto. Per portare avanti i progetti che i DUC vorranno proporre, saranno fondamentali le sinergie tra Regione, Comune, Confcommercio e commercianti, cioè tra pubblico e privato, per sviluppare politiche attive e di sostegno per il commercio. La Confcommercio di Asti sta già lavorando con il Comune, ma stiamo anche predisponendo una adeguata campagna di informazione rivolta a tutti i commercianti.

Claudio Bruno – Direttore Confcommercio Asti

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium