/ Sanità

Sanità | 15 febbraio 2021, 16:27

Le Cure palliative di Asti hanno un nuovo monitor donato dall'associazione 'Con Te OdV'

"Questa donazione vuole essere un modo per sottolineare come si sia cercato, anche in questi mesi, di non far mancare il supporto alle persone fragili"

All'Oncologia del Cardinal Massaia la donazione di un monitor da parte dell'associazione Odv

Luigi Fassi, Mauro Occhi, Graziella Marmo, Marcello Tucci, Fares Cerrina e Manuela Cazzulo

L'Oncologia del Cardinal Massaia, si dota di una nuova strumentazione grazie all'Associazione Con Te OdV.

Si tratta di un nuovo monitor professionale con carrello modello VS-600 Mindray per la misurazione di pressione, frequenza cardiaca e saturazione.

L'associazione ha voluto destinare lo strumento al Day Hospital della Struttura semplice di Cure Palliative diretta dal primario Marcello Tucci.


Alla consegna, oltre allo stesso Tucci, hanno partecipato per l’Asl AT il Direttore Sanitario d’Azienda, Mauro Occhi, e la coordinatrice infermieristica, Manuela Cazzulo; per l’Associazione Con Te erano presenti il presidente, Fares Cerrina, il vice presidente, Luigi Fassi, e la coordinatrice dei volontari, signora Graziella Marmo.

"La nostra associazione si è subito attivata - commenta il Consiglio Direttivo di Con Te - dopo aver compreso l’importanza di questo strumento per le attività del servizio di Cure Palliative. Si tratta di un gesto di solidarietà di cui siamo fieri. Purtroppo a causa della pandemia non siamo riusciti a continuare molte delle nostre attività di volontariato in presenza, ma questa donazione vuole essere un modo per sottolineare come si sia cercato, anche in questi mesi, di non far mancare il supporto dell’Associazione alle persone fragili, dimostrando la nostra partecipazione anche nell’emergenza".

“Gesti come questo – sottolinea Mauro Occhi – rinforzano ancor più il legame tra il personale sanitario e chi mette a disposizione parte del proprio tempo libero e delle proprie risorse per il bene dei soggetti più fragili”.

Anche il neo direttore della Asl At, Flavio Boraso, ha voluto ringraziare l'associazione che "già in passato, si è distinta per altre iniziative come questa e che, da ormai molto tempo, è vicina al nostro ospedale grazie alla costante presenza dei suoi volontari. Auspichiamo di poter riaprire al più presto le nostre strutture al grande contributo dato dal ruolo attivo proprio del volontariato che, in questo anno di emergenza legata al Covid-19, ha purtroppo dovuto essere forzatamente contingentato e limitato”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium