/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 26 febbraio 2021, 10:15

Il Lungotanaro sarà la casa del rugby per i prossimi 15 anni. Ieri la firma dell'accordo con il Comune

È prevista la realizzazione del campo da rugby, di un campo in erba illuminato per il minirigby, di un campo polifunzionale calcio a 5/pallavolo, un campo da beach e uno da bocce

L'accordo di ieri

L'accordo di ieri

Un'importante certezza per i "leoni" del rugby. Nella mattinata di ieri, in Comune ad Asti, Junior Asti Rugby e Amministrazione hanno firmato il contratto di concessione per 15 anni dell'impianto del Lungotanaro.

Il contratto avrà la durata di 15 anni. All'interno dell'accordo rientra l'importante opera di riqualificazione che la società astigiana porterà a termine nei prossimi mesi e che prevede la realizzazione del campo da rugby in sintetico, la rigenerazione del campo 1, la realizzazione di un campo in erba illuminato per il minirigby quello di un campo polifunzionale calcio a 5/pallavolo, un campo da beach e uno da bocce.

Tutto questo è stato reso possibile grazie alla partecipazione a un bando europeo del 2016, "Sport e Periferie", a cui il sodalizio astigiano è riuscito ad accedere ed è stata una delle prime associazioni a farlo.

La firma è arrivata al termine di una laboriosa e fattiva collaborazione fra Comune e club, grazie alla quale è nato il primo progetto di Project Financing.

La casa del rugby è pronta a diventare un'eccellenza nel panorama regionale.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium