/ Attualità

Attualità | 11 aprile 2021, 16:55

L’appello del sindaco di Portacomaro: “La zona arancione non è un liberi tutti, non abbassiamo la guardia” [VIDEO]

Il primo cittadino ha altresì comunicato i dati inerenti i positivi: 18 persone, 5 delle quali ricoverate in ospedale

Alessandro Balliano

Alessandro Balliano in un fermo immagine tratto dal video

Il breve video domenicale postato sul profilo Facebook del Comune da Alessandro Balliano, sindaco di Portacomaro, è integralmente incentrato sulla situazione Covid, con particolare riguardo ai contagi in paese.

Dove attualmente si contano 18 positivi al virus, cinque dei quali ricoverati in ospedale. Molti dei positivi delle scorse settimane usciti dalla quarantena – ha sottolineato il sindaco –, ma altri sono subentrati. E’ una situazione che si verifica anche perché Portacomaro è un paese ‘vivo’, con persone che vivono qui ma lavorano altrove, quindi in parte i contagi arrivano da fuori”.

Nel ricordare che da domani tutto il Piemonte (ad eccezione del cuneese, che dovrà attendere fino a mercoledì) passerà in zona arancione, con conseguente ritorno in presenza degli allievi fino alla terza media e riapertura di gran parte delle attività commerciali, il sindaco ha invitato i suoi compaesani a non abbassare la guardia: “La zona arancione – ha ricordato – non è un liberi tutti, ma un modo per permettere di sopravvivere alle attività chiuse per molto tempo”.

G. M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium