/ Sport

Sport | 06 maggio 2021, 19:05

Conto alla rovescia per il Giro 2021 dal Castello del Valentino, Cirio: "Da qui riparte l'Italia, noi pedaliamo per vaccinare"

Presentazione delle squadre che partiranno l'8 maggio da piazza Castello per la prima frazione a cronometro. Il Governatore: "Campioni e passione: così vogliamo rilanciare anche il turismo sulle nostre colline e sulle nostre montagne"

Conto alla rovescia per il Giro 2021 dal Castello del Valentino, Cirio: "Da qui riparte l'Italia, noi pedaliamo per vaccinare"

Questione di giorni, quasi di ore. Poi il Giro d'Italia edizione 2021 prenderà a solcare le strade della Penisola, per riportare la passione in tutto il Paese a colpi di pedale. Ma a dare l'avvio sarà la prima capitale d'Italia, Torino, che insieme al Piemonte ospiterà le prime tre tappe che assegneranno la maglia rosa. Torino, ma anche Stupinigi, Novara, Biella e Canale.
Appuntamento fissato per il pomeriggio di dopodomani, sabato 8 maggio, con la prima frazione a cronometro che servirà sì a sgranare il gruppo, ma anche a lanciare un segnale che va oltre lo sport. E che si ripeterà fino alla ventunesima tappa, quella conclusiva, ancora una volta a cronometro e con il traguardo finale a Milano, come tradizione.

La vetrina del Castello del Valentino

Intanto, nella cornice del Castello del Valentino, si sono presentate al pubblico e alle televisioni internazionali le squadre che saranno al via a partire da sabato."Il Giro è sempre bello, ma soprattutto quest'anno - dice Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, chiamato sul palco a fare gli onori di casa -. Qui è nata l'Italia e da qui vogliamo celebrare la ripartenza. Anche qui stiamo pedalando: con le vaccinazioni che si stanno facendo anche oggi, fuori di qui".

Cirio: "Colline e montagne per campioni, ma anche per turisti e appassionati"

Sport, ma non solo. Il Piemonte, insieme a Torino, vuole mettersi in vetrina sfruttando proprio la diretta nazionale. "Col Giro si vende turisticamente un territorio e Torino e il Piemonte - aggiunge Cirio -: con le sue colline e le sue montagne, è pronto ad accogliere sempre più turisti e atleti che vogliono conoscere il nostro territorio. Da qui sono arrivati tanti grandi ciclisti, ma anche tanti appassionati".

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium