/ Attualità

Attualità | 28 luglio 2021, 11:26

Ricorso sanitari No Vax: la decisione del Tar slitta a febbraio

Nelle prossime ore la Regione potrà adottare i provvedimenti di rimansionamento e, in caso di rifiuto, sospensione

Manifestazione no vax a Torino nel marzo scorso

Manifestazione no vax a Torino nel marzo scorso

Il Tar del Piemonte deciderà il 9 febbraio 2022 se accogliere o meno il ricorso presentato da circa 600 sanitari piemontesi contrari all’obbligo di vaccinazione anti-Covid.

La decisione, che era attesa stamattina dopo che ieri i ricorrenti avevano rinunciato alla sospensiva delle sanzioni, slitta quindi al prossimo anno, ma già nelle prossime ore dagli uffici regionali potrebbero partire i provvedimenti nei confronti di medici, infermieri e altri sanitari ancora non vaccinati. Nello specifico, il rimansionamento e, in caso di rifiuto, la sospensione dall’attività.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium