/ Solidarietà

Solidarietà | 02 gennaio 2022, 19:42

Un 'ponte di solidarietà' unisce Villanova d'Asti e la Costa d'Avorio

Effettuata una donazione di vestiti e scarpe in memoria di Fanta Leila Koné, promessa dell'atletica e modella, prematuramente scomparsa, che visse in paese

Parte della merce consegnata in Costa d'Avorio

Parte della merce consegnata in Costa d'Avorio

Vi è anche un apporto villanovese alla donazione di vestiti e scarpe che, in occasione delle festività natalizie, l’ONG “Action Leila for the poor” ha consegnato al villaggio di Aboisso (Costa d’Avorio) per sostenere e donare un futuro migliore alla popolazione.

Inaugurato nel 1983, il villaggio accoglie un centinaio di bambini e sta sviluppando diversi programmi di sostegno alle famiglie vulnerabili per aiutarle a prendersi cura dei propri figli e prevenire l'abbandono dei bambini.

“Si tratta di sostenere – ha spiegato Aka Kissi, presidente della ONG – il villaggio e tutti coloro che, lavorano in quest’opera in favore dei bambini rimasti orfani”. “Tutto questo – ha sottolineato il presidente – anche per esaudire i desideri della ventunenne Fanta Leila Koné, morta la notte di venerdì 10 luglio 2020 a seguito di una breve malattia”.

La giovane donnapromessa dell’atletica e modella, classificatasi seconda al concorso Miss Côte d'Ivoire 2019 - era nata a Moncalieri (TO) ma aveva vissuto a lungo a Villanova d’Asti, dove era tesserata della polisportiva Mezzaluna e aveva ottenuto anche numerosi successi sportivi nel salto in lungo. Successivamente aveva deciso di trasferirsi nel suo Paese di origine per dedicarsi agli studi universitari.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium