/ Cronaca

Cronaca | 10 settembre 2022, 11:35

Il tenente colonnello Paolo Lando è il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Asti

Originario di Salerno, 44 anni, non ha mai prestato servizio nell'Astigiano e in Piemonte. "Vedo un territorio vivace, l'obiettivo è mantenere gli standard di sicurezza"

Ph Merfephoto

Ph Merfephoto

Il tenente colonnello Paolo Lando è il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Asti. 

Il nuovo comandante ha preso servizio lo scorso lunedì, raccogliendo il testimone del colonnello Pierantonio Breda, che ora dirige il comando provinciale dell'Arma di Piacenza (CLICCA QUI per rileggere il servizio).

Stamani, sabato, il nuovo comandante provinciale si è presentato alla stampa nel corso di una conferenza, a cui hanno preso parte anche i comandanti di Compagnia che hanno da poco preso servizio insieme agli altri ufficiali. 

Originario di Salerno, 44 anni, non ha mai prestato servizio nell'Astigiano e in Piemonte.

"Vedo una realtà vivace - ha detto - l'attività dell'Arma sul territorio mi risulta aderente. L'obiettivo è mantenere gli standard di sicurezza che il territorio chiede e che i cittadini si meritano".

Il servizio e la formazione

Gli ultimi anni ha prestato servizio a Roma: dal 2018 al 2022 come docente di servizio di Stato Maggiore e Tecnica professionale presso la scuola Ufficiali dell'Arma e docente di Analisi criminale presso la Scuola di perfezionamento per le forze di polizia. Precedentemente, dal 2013 al 2018, è stato Capo sezione Terrorismo e criminalità organizzata dell'Ufficio analisi Minaccia Asimmetrica presso lo Stato Maggiore della Difesa di Roma. Dal 2003 al 2004 è stato comandante del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Gioia Tauro (RC), mentre dal 2004 al 2009 ha guidato la Compagnia di Carpi (MO). Dal 2009 al 2013 è stato comandante del Nucleo investigativo del Reparto operativo del comando di Cosenza. 

Il nuovo comandante provinciale è laureato in Giurisprudenza, con laurea di I livello in Scienze della Sicurezza e II livello in Scienze della Sicurezza interna ed esterna. Ha conseguito anche un Master di II loivello in Intelligence.

Tutti gli avvicendamenti

Al vertice del Nucleo Investigativo il tenente Armando Laviola (ligure, 33 anni), che raccoglie il testimone del maggiore Alessio Gallucci. Il tenente Laviola ha diretto per cinque anni il Nucleo operativo e radiomobile di Corsico (MI). 

Al comando della Compagnia di Villanova d'Asti il maggiore Chiara Masselli ha lasciato l'incarico al capitano Paolo Bonfanti (cuneese, 44 anni). Il capitano Bonfanti è stato per sette anni comandante del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Sanremo e poi negli ultimi cinque anni, comandante di Sezione del Nucleo radiomobile del comando provinciale di Torino. 

Alla Compagnia di Canelli il capitano Alessandro Caprio è stato sostituito dal tenente Lorenzo Conti (romano, 35 anni). Il tenente Conti, dal 2017 al 2022 ha retto il comando del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia carabinieri di Bonorva (SS). 

Cambio anche al vertice del Norm di Asti: il capitano Roberto Iandiorio ha lasciato il testimone al tenente Franco Serra (sardo, 57 anni). Il tenente Serra è stato comandante dei Nuclei operativi e radiomobili di Mondovì.

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium