/ Attualità

Attualità | 24 settembre 2022, 08:15

Ritiro volontario per i Würstel Wudy Aia classici e al formaggio, per rischio microbiologico

Coinvolte diverse catene dei supermercati della grande distribuzione in Italia

Ritiro volontario per i Würstel Wudy Aia classici e al formaggio, per rischio microbiologico

Dopo il ritiro dei würstel segnalato dal ministero della Salute, in data 19 agosto, quelli di pollo e formaggio rivenduti da Eurospin Italia S.p.a. in cui è stata rinvenuta presenza di Listeria Monocytogenes, oggi i supermercati Esselunga e Unes hanno segnalato il ritiro precauzionale da parte del produttore di alcuni lotti di würstel prodotti dall’azienda Agricola Tre Valli per rischio microbiologico.

Secondo quanto diffuso da Unes sul suo sito internet, sono coinvolti i würstel classici, classici snack e al formaggio a marchio Wudy Aia. Le confezioni di würstel interessate sono quelle prodotte in estate con le date di scadenza comprese tra il 20/09/2022 e 05/12/2022 e il marchio di identificazione IT 04M CE.

A scopo precauzionale si raccomanda alle persone in possesso di confezioni con le caratteristiche segnalate di conservare il prodotto a una temperatura compresa tra 0 e 4°C e di consumarlo solo previa accurata cottura (almeno sei minuti in padella già calda o in acqua bollente).

In alternativa, i consumatori e le consumatrici possono restituire i würstel in questione al punto vendita d’acquisto per la sostituzione. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’azienda Agricola Tre Valli Soc. Coop. Con sede in P.le Apollinare Veronesi 1, San Martino Buon Albergo al numero verde 800 905232 dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 17.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium