/ Cultura Energetica

Cultura Energetica | 21 novembre 2022, 09:03

Cultura Energetica/03 - la nuova rubrica con gli esperti del settore. Come abbattere i costi nei piccoli comuni

Una soluzione low cost ma molto efficace da parte della startup innovativa albese Aspechome srl

Cultura Energetica/03 - la nuova rubrica con gli esperti del settore. Come abbattere i costi nei piccoli comuni

Il tema del risparmio energetico è quanto mai attuale, come anche quello della sostenibilità. Ma cosa fare in concreto per difendersi dal caro bollette e al contempo ridurre l’impatto dei nostri consumi sull’ambiente? Ne parliamo con Massimo Marengo, imprenditore albese con alle spalle una pluridecennale esperienza nel settore delle energie rinnovabili, fondatore del gruppo Albasolar e della start-up Aspec Home, che settimanalmente ci offrirà utili suggerimenti per risparmiare incrementando il comfort degli spazi in cui viviamo.

Esiste da oggi sul mercato una soluzione decisamente economica ma molto efficace per affrontare in modo concreto i problemi energetici dei piccoli e medi comuni italiani, nello stesso tempo la gestione e il controllo di tutti gli edifici di proprietà comunale che dispongono di una fornitura elettrica e di un collegamento internet, là dove occorra controllare energia, climatizzazione, comandi, accensioni, spegnimenti, allarmi, costi e spese.

Aspechome srl è una startup innovativa che ha progettato, brevettato, implementato un sistema di gestione e controllo per gli impianti fotovoltaici ma che può essere ottimamente e efficacemente utilizzato per la gestione degli stabili, fa parte del Gruppo Marengo di Alba, storica realtà con più di 50 anni di vita specializzata in impianti ed energia, questo prodotto è in vendita da un anno e già conta più di 200 installazioni ottimamente funzionanti.

I piccoli comuni italiani, che sono tanti, presentano due problemi fondamentali, il primo è quello che hanno poche risorse e poco personale per gestire tutto il patrimonio pubblico composto a volte da 5/10/15/20 edifici e altrettante forniture sia elettriche che di gas, il secondo è che questa gestione ha un impatto economico molto rilevante sul bilancio comunale e spesso è fuori controllo.

Attualmente nella maggioranza dei comuni non c’è assolutamente una gestione e controllo centralizzata di questi edifici, non c’è efficienza energetica e nemmeno un controllo attento sulla climatizzazione e su tutto quanto poi si tramuta a fine mese in euro in bolletta, che in questi ultimi mesi, complici gli aumenti, sono diventate un bel problema da gestire.

L’unico strumento utilizzato finora è la bolletta a fine mese che arriva con il suo costo da pagare dall’utility di turno puntuale e improrogabile.

Magari qualche comune più virtuoso ha fatto negli anni interventi di efficientamento di base come luci a led, valvole termostatiche sui termosifoni, un fotovoltaico su uno/due edifici al max, la nuova caldaia, ecc…ma non c’è mai consapevolezza nella gestione e controllo dei costi.

La soluzione che proponiamo è quella di centralizzare la gestione e il controllo di tutti gli edifici e della loro energia sia essa termica o elettrica inserendo in ciascun edifico un sistema di gestione e controllo, ossia un Energy System Control molto semplice e immediato, che possa essere utilizzato in modo centralizzato da uno o più tecnici comunali per risparmiare tempo e denaro nella gestione dei costi energetici del patrimonio pubblico.

Aspechome trifase è la soluzione a questo problema perché consentirà di avere in tempo reale la situazione di ogni singolo stabile dove ci sia una fornitura elettrica, comprese le luci pubbliche, in questo modo si inizierà a conoscere situazioni, costi, temperature, accensioni, spegnimenti, stato delle cose, consumi giornalieri, settimanali, ecc…. e soprattutto, laddove c’è un impianto fotovoltaico, fare la gestione e il controllo dell’energia per arrivare al massimo autoconsumo e quindi il massimo risparmio.

Un tema non indifferente è il costo dell’intervento che non è elevato dato che parliamo di poche migliaia di euro per ogni edificio/contatore, Aspechome trifase è composto da un hardware prodotto in Italia, due analizzatori di energia, un sistema Wi-Fi router/mesh, una web app funzionante su tutti i sistemi, smartphone, tablet, pc, aggiornabile all’infinito da remoto come un normale software su cloud, il tutto coperto da due brevetti internazionali sulle logiche di funzionamento dell’energia fotovoltaica.

Per riassumere quello che si avrebbe sarebbero le seguenti prestazioni, fondamentali per un piccolo comune, per gestire in modo economico ed efficace gli stabili, predisponendoli per un futuro inserimento su tutti del fotovoltaico, sia esso singolo o comunitario:

  • Situazione energetica in tempo reale, costi e consumi.

  • Situazione del fotovoltaico produzione, autoconsumo, copertura del fabbisogno.

  • Report giornaliero e settimanale su Telegram con costi, consumi, risparmi, produzione, autoconsumo, copertura del fabbisogno, ecc…

  • Gestione automatica e intelligente dei carichi come Acqua sanitaria, batterie di accumulo, climatizzazione, elettrodomestici, ecc, … utilizzo ottimale dell’energia fotovoltaica.

  • Gestione domotica Wi-Fi di tutta la climatizzazione, sonde di temperatura, cronotermostati, caldaie, pompe di calore, valvole termostatiche, accensioni e spegnimenti programmati, luci esterne, irrigazioni, porte, tapparelle, ecc…

  • Gestione della building automation con controllo temperature nelle singole camere e/o assorbimenti energetici.

  • Statistiche e controllo dei consumi di singoli carichi con prese Wi-Fi e/o contatori singoli di energia per carichi specifici, pompe di calore, luci, forza motrice, centrale termica, pompe, ecc…

  • Gestione centralizzata su un’unica schermata di TUTTI i singoli edifici.

  • Segnali di allarme, protezione sgancio contatore, temperature dei locali, ecc…

  • Semplicità estrema di utilizzo del sistema, peraltro da più soggetti contemporaneamente, sempre con protezione e riservatezza dati dalle password.

  • Assistenza remota da parte del proprio installatore di fiducia che avrà installato il sistema di gestione e controllo.

Concludendo con un piccolo investimento si potrà avere una gestione e controllo centralizzata di tutto, generare risparmi ed efficienza, comandare da remoto e/o in modo automatico riscaldamenti, raffrescamenti, luci, avere un controllo dei costi puntuale e preciso giornaliero, settimanale, gestione della propria energia e temperature, autoconsumo fotovoltaico massimo, finalmente si potrà iniziare a fare efficienza e risparmio anche nella PA in modo semplice e immediato con una perfetta gestione della propria energia solare.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale di Aspechome.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium