/ Eventi

Eventi | 23 novembre 2022, 17:00

Bagna Cauda Day e Panino piemontese Monfrà Asti Edition: un tripudio di sapori contadini da Campagna Amica

Dal 25 novembre al 23 dicembre tutte le proposte Coldiretti Asti

Bagna Cauda Day e Panino piemontese Monfrà Asti Edition: un tripudio di sapori contadini da Campagna Amica

Bagna Cauda, verdure di stagione, Panino piemontese Monfrà Asti Edition e selezione dei vini astigiani dell’EnotecAmica. Questa, la proposta enogastronomica autunno-invernale a kmZero del Mercato Contadino di Campagna Amica Asti, in programma nei fine settimana di novembre e dicembre.

Un parterre de roi della tavola che coniuga i sapori della tradizione alla convivialità, alla socialità e alla tradizione agricola a marchio astigiano.

Si parte venerdì 25 novembre con la kermesse del gusto Bagna Cauda Day che, quest’anno, è suggellata da una rinnovata alleanza tra l’Associazione Astigiani e il Mercato Contadino di Campagna Amica, per proseguire con il Monfrà Asti Edition firmato da Domenico Sorrentino, disponibile tutti i fine settimana nell’area Coldiretti del PalaTartufo di piazza San Secondo, a cura degli studenti dell’Alberghiero Penna.

Dalla spesa alla tavola fino ai regali, tante soluzioni per celebrare la Bagna Cauda.

Bagna Cauda a casa. Negli spazi coperti del Mercato Contadino di corso Alessandria 271, ampia scelta di verdure di stagione, dai cardi gobbi ai topinambur, dai cavoli alle cipolle cotte al forno fino all’aglio e non solo, per poi proseguire con le migliori etichette della selezione di Olio Extra Vergine di Oliva e di vini rigorosamente astigiani (circa 500 etichette di oltre 120 produttori locali), ai quali si aggiungono prodotti da forno, formaggi e carne Razza Piemontese. 

Tra le chicche, compare il Bagna Cauda Box, la soluzione già pronta, porzionata per due persone e confezionata da farsi spedire a casa, in Italia e nel mondo, contenente: un vasetto di Bagna Cuada (solo da scaldare), due fujot (fornellini in terracotta) per mantenere in temperatura la Bagna Cauda mentre si intingono le verdure, due candeline, una bottiglia di vino Barbera d’Asti docg e due originali bavaglioloni d’autore che, quest’anno, celebrano il Bagna Mundial.

Per chi invece preferisce trovare tutto pronto, venerdì 25 novembre, sabato 26 novembre e sabato 3 dicembre, la Bagna Cauda verrà servita nel ristorante di corso Alessandria 271, con una proposta a cura dei Cuochi Contadini. Questo, il menu: Bagna Cauda con verdure di stagione a km0, uovo al tegamino, fettina di Fassone Razza Piemontese, dolce, acqua e caffè. In omaggio il bavaglione d’artista. Alla serata sarà presente il sommelier e wine-coach Paolo dell’EnotecAmica per consigliare i migliori abbinamenti di vino. Quota cena: euro 28 esclusi i vini. Info e prenotazioni: 337 1120058.

In parallelo, dopo il fortunato debutto di sabato 19 novembre, il Panino piemontese Monfrà Asti Edition firmato da Sorrentino per Coldiretti Asti, sarà presente tutti i fine settimana nel Pala Tartufo fino al 23 dicembre prossimo.

Monfrà Asti Edition è una rivisitazione autunnale, del famoso panino piemontese, appositamente creata per Coldiretti con i prodotti del Mercato Contadino. Una proposta che sposa appieno la filosofia di Campagna Amica, quella che parla di territorio e si basa sull’accurata selezione di prodotti sani, buoni, genuini e a kmZero.

Importante già a partire dal pane, impastato con grano di farina antica (Verna) e aromatizzato alla Barbera d’Asti e al rosmarino, Monfrà Asti Edition è arricchito da una delicata Maionese al Moscato d’Asti e scorza di limone, da una bella porzione di Battuta di Fassona Piemontese condita con extravergine di oliva e di nocciola e poi, strato dopo strato, da cavolo cappuccio, Robiola di Roccaverano dop, scaglie di tampinambour, un po’ di bagna cauda, un filo di miele biologico al Rododendro e una spolverata di nocciole Tonda Gentile e Trilobata. Una ghiottoneria unica i cui sapori ben si coniugano con le bollicine Altalanga, con sentori più strutturati della Barbera d’Asti docg e, perché no, anche con un anarchico ribelle qual è il Grignolino del Monferrato doc.

Al piacere della tavola e della riscoperta dei sapori antichi, Coldiretti unisce l’impegno per difendere l’agricoltura e l’alimentazione Made in Italy meglio racchiusa nella Dieta Mediterranea, continuando a raccogliere le firme per la Petizione contro il cibo sintetico – ricordano il Presidente Marco Reggio e il Direttore Diego Furia. – Sia al Mercato Contadino di corso Alessandria 271 sia in piazza Roma e in piazza San Secondo, saremo presenti per la raccolta firme. Pochi secondi e due parole spese col nostro staff per acquisire maggiore consapevolezza sui rischi e sostenere concretamente, con convinzione e fermezza, il no al cibo coltivato in laboratorio. Coldiretti e i suoi agricoltori non si fermeranno nell’impegno per impedire il via libera al cibo sintetico e per garantire la sopravvivenza del cibo tradizionale, quello sano e genuino prodotto nel rispetto della sostenibilità ambientale, economica e sociale”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium