/ Attualità

Attualità | 24 novembre 2022, 09:53

Bufera sul post dei volontari Protezione civile di Asti: il presidente si dissocia

L'associazione aveva lamentato di non essere stata coinvolta durante la visita del Santo Padre ad Asti. Ferraris: "Il presidente ed i soci del consiglio si ritengono estranei"

Bufera sul post dei volontari Protezione civile di Asti: il presidente si dissocia

Lunedì scorso, 21 novembre, sulla pagina ufficiale dei volontari Protezione civile Asti è comparso, ed è ancora presente, un post che lamentava il mancato coinvolgimento dei loro volontari durante la visita di Papa Francesco nel week end.

Alla due giorni erano presenti circa 400 volontari di protezione civile, giunti da tutte le province del Piemonte. Nel post i volontari scrivono: "Come Associazione Volontari di Protezione Civile Città di Asti nonostante avessimo risposto positivamente fin da subito alla richiesta di disponibilità, non siamo stati coinvolti".

Il post ha suscitato un piccolo "terremoto", tale da spingere il presidente dell'associazione, Oscar Ferraris a diramare una nota.

"Il presidente e i soci del consiglio si ritengono estranei  e non a conoscenza di quanto scritto che non è veritiero. La nostra associazione non fa parte del Coordinamento Provinciale di Asti, è ovvio non venga attivata dalla Regione in simili circostanze. Consapevoli di ciò non avremmo mai pensato di addossare colpe o manchevolezze al Comune di Asti con il quale peraltro si collabora in maniera assai proficua da oltre 20 anni. Il consiglio direttivo ed i soci tutti intendono scusarsi con il Comune di Asti per eventuali ricadute negative di immagine dovute al contenuto del post non assolutamente avvallato dal nostro consiglio".

Al momento il post non è ancora stato rimosso.

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium