/ Eventi

Eventi | 24 novembre 2022, 09:20

I mille volti della Fiera Regionale del Tartufo di Canelli

Domenica 27 novembre l'evento dove regnano cibo e cultura

I mille volti della Fiera Regionale del Tartufo di Canelli

La manifestazione enogastronomico-culturale più attesa dell’autunno canellese, torna domenica 27, tra le vie del paese: la Fiera Regionale del Tartufo di Canelli riapre le sue porte per promuovere le eccellenze del territorio e far conoscere le tradizioni cultuali legate al pregiato tartufo bianco. Una giornata in cui saranno le tipicità gastronomiche e la fitta rete di proposte culturali a raccontare ai visitatori il potenziale inestimabile del territorio piemontese.

L’inaugurazione della Fiera

Una cerimonia 'verde' anticiperà la Fiera: sabato 26 novembre saranno infatti piantumati alcuni tigli micorizzati – tipici alberi da tartufo – nel parco della Scuola Materna Bocchino, con la collaborazione dell’Associazione Trifulau di Canelli.

La Fiera si aprirà ufficialmente domenica 27 alle 9 con il mercato agroalimentare e di prodotti artigianali, che animerà il centro storico fino a sera. Nell’intreccio di vie e piazze si terrà prima il raduno e la sfilata tradizionale dei Trifulau e dei cani da tartufo, poi sarà inaugurata all’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana la mostra concorso del Tartufo Bianco, con l’invito a partecipare a tutti i trifulau, i commercianti e i ristoratori. Qui si potranno inoltre degustare i vini dei produttori associati all’Enoteca.

Le esperienze gastronomiche

Gastronomia al centro con la selezione di piatti tradizionali, provenienti da diverse regioni italiane, proposta a cura della Pro Loco Città di Canelli, di Antico Borgo Villanuova e dell’Associazione Cuochi Master: farinata, risotto al gorgonzola sfumato con Asti secco e friciule da un lato, arrosticini abruzzesi, specialità siciliane, fassoneria e fritti dall’altra.

Ogni specialità potrà essere abbinata ai vini dell’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, per poi gustare i piatti al coperto, nella tensostruttura di Piazza Zoppa, con animazione musicale.

Musica e intrattenimento

Il tradizionale concerto itinerante della Banda Musicale Città di Canelli, diretta dal Maestro Cristiano Tibaldi, percorrerà nella mattinata tutte le vie del centro, dove, nel pomeriggio, si terranno anche l’esibizione della scuola di ballo Universal Dance e uno spettacolo di giocoleria e magia dedicato ai bambini.

Le esperienze culturali

Una ricca di serie di eventi farà felice chi vorrà trascorrere la domenica all’insegna della cultura. Alle 14.30 la Via degli Innamorati potrà mostrare al pubblico le due nuove “acquisizioni” del percorso: saranno infatti inaugurate le opere d’arte di Enrica Maravalle e Vittorio Zitti. Poi, dalle 16.00, due appuntamenti a Palazzo Giuliani: per il Festival Fenogliano 2022 Caro Beppe... Caro Don Bussi... Storia di un’amicizia di Beppe Fenoglio a cura di Associazione Memoria Viva Canelli, in collaborazione con Biblioteca Civica G. Monticone, e a seguire la presentazione del libro Earthscapes Monferrato, Roero e oltre con l’autrice Maria Federica Chiola.

Una pubblicazione, quest’ultima, che mette in dialogo i testi curatoriali di Chiola con gli scatti di Mark Copper – fotografo Alfiere del Paesaggio 2012, insignito del premio Davide Lajolo Il Ramarro 2015 – esposti tra gli altri al Forum Universale delle Culture Unesco 2014, al Palazzo Zenobio di Venezia e alla Triennale della Fotografia Italiana nel 2017.

Ancora aperte e visitabili le mostre ospitate nei luoghi fulcro del centro storico: dai vecchi mulini delle pagine di Fenoglio negli spazi di Palazzo Giuliani, a cura di Valle Belbo Pulita Odv, Memoria Viva Odv, Italia Nostra Onlus Sez.di Alba, Langhe e Roero; alla mostra La Reclàme di Leonetto Cappiello nei manifesti per l’industria enologica piemontese, organizzata dal Club per l’Unesco di Canelli nella scenografica Chiesa di San Rocco in Piazza San Leonardo. Un cameo infine per gli sportivi appassionati: alle 17.00 presso le Cantine Bosca si terrà la premiazione dei canellesi che si sono contraddistinti nello sport in questo 2022.

Trifulau per un giorno e visita alla città di Canelli

Spazio anche alle esperienze turistiche slow con la possibilità – su prenotazione – di assistere ad una ricerca del tartufo dei trifulau con i loro cani, nel parco della Scuola Materna Bocchino alle 12.00, alle 14.00 e alle 15,30. Ci si potrà prenotare presso l’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana il giorno stesso, oppure in anticipo scrivendo a manifestazioni@comune.canelli.at.it

Dalle 10.30 alle 15.00 sarà infine possibile partecipare a visite guidate gratuite della città tenute da guide e accompagnatori locali qualificati. Partenza dall'Enoteca con prenotazione anticipata a manifestazioni@comune.canelli.at.it

Valeria Guglielmi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium