/ Eventi

Eventi | 27 febbraio 2023, 10:21

Il Festival della Cucina con i Fiori pronto per la nuova edizione 2023

Sono attesi ad Alassio importanti ospiti a partire da Patrizio Roversi e Eleonora Matarrese, già protagonisti della precedente edizione. Con loro ci saranno anche il Pastry chef Giuseppe Amato, gli chef Enrico Derflingher, Ivano Ricchebono e Fabio Mendolicchio e l’esperta di galateo e bon ton Barbara Ronchi della Rocca.

Il Festival della Cucina con i Fiori pronto per la nuova edizione 2023

Torna il Festival Nazionale della Cucina con i Fiori, la seconda edizione sotto l'egida del Comune di Alassio, sostenuto dalla Gesco e dalla Marina di Alassio. 

 

E mentre si sta mettendo a punto il programma definitivo, quello che già trapela è che l'evento sarà ancora più ricco e strutturato: non mancheranno, come da tradizione della manifestazione, degustazioni, show cooking, educational e incontri con chef, aziende, giornalisti, operatori del settore, ma le iniziative che stanno prendendo forma e vita sono davvero tante.

 

​Il Festival prenderà il via venerdì 31 marzo con la finale del Contest gastronomico “Metti un Fiore in Tavola”, inserito nel Festival della Cultura di Alassio 2022, presso l’Istituto Alberghiero “Giancardi Galilei Aicardi”. 

 

"Proprio in questi giorni - commenta Fabio Macheda, Assessore al Commercio e alle Politiche Scolastiche del Comune di Alassio - sui social del Festival della Cultura, di Visitalassio e della Città di Alassio, è possibile votare i cocktail che prendono parte al contest. Dopo i barman, nei prossimi giorni si sfideranno a colpi di like anche i cuochi. L'Istituto Alberghiero Giancardi Galilei Aicardi, sta partecipando con tre cocktail e si contende lo scettro con il Lycée Albert Camus di Frejus. Lo spirito è sempre quello di creare occasioni di confronto creativo per gli studenti a livello locale e internazionale".

 

Anche i Giardini di Villa Pergola, premiati lo scorso anno con il titolo di “Giardini più belli d’Italia” insieme alla Marina del Porto di Alassio, ospiteranno incontri e degustazioni a base di fiori e pescato del giorno sotto la sapiente guida di Patrizio Roversi, volto del Festival.

 

"Questo Festival accoglierà numerosi visitatori e turisti e valorizzerà l’aspetto gastronomico dei fiori - aggiunge Angelo Galtieri Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di Alassio - che verranno uniti con gli altri prodotti tipici del territorio, quali l’olio e le olive, i vini locali e le diverse De.Co firmate Alassio Experience. Il Festival vuole dare un impulso e caratterizzare la cultura gastronomica esperienziale della Città di Alassio, proponendo un modo originale e innovativo di fare gastronomia. Per questo motivo gli incontri, laboratori e corsi di formazione dedicati alla cucina con i fiori saranno rivolti ad un pubblico molto ampio. Dai semplici appassionati ai futuri professionisti del settore". Quartier generale d’eccezione il Diana Grand Hotel che ospiterà gli incontri scientifici promossi dal Crea di Sanremo, i laboratori didattici e gli show cooking. 

 

Grande attesa anche per la conferenza di Barbara Ronchi della Rocca che tratterà il tema di come apparecchiare la tavola con i fiori. Una 

 

“Flowers Dinner Experience”chiuderà la giornata del sabato. Una cena placée a cura dello chef Ivano Ricchebono* stella Michelin – The Cook Ristorante di Genova e con la partecipazione straordinaria di Enrico Derflingher presidente Euro-Toques International, che proporrà il suo famoso “Risotto della Regina Vittoria” con foglie e petali di Nasturzio.

 

«Continua ad aumentare il numero degli chef che usano i fiori eduli – ci spiega il direttore artistico della manifestazione, nonché Presidente de “I Ristoranti della Tavolozza”, Claudio Porchia – Nell’ultimo anno la cucina con i fiori ha conquistato le cucina di moltissimi ristoranti del Piemonte e della Liguria. La nostra attività rivolta alla promozione e formazione di chi vuole scoprire sapori e gusti nuovi e originali, è sempre più apprezzata e riconosciuta. Fiori utlizzati come ingrediente principale della preparazione e non come semplice abbellimento del piatto. Voglio ringraziare il comune di Alassio, La Gesco e la Marina del Porto di Alassio per la fiducia ed il convinto sostegno per questa quarta edizione, che si preannuncia davvero straordinaria».

 

Domenica protagonista la cuoca selvatica, Eleonora Matarrese. Con lei Giuseppe Amato, il pasticcere più famoso al mondo che terrà un laboratorio di pasticceria e presenterà il suo ultimo libro. Confermato il gemellaggio con il concorso “Un fiore nel piatto” di Boario Terme (BS) ideato da Loretta Tabarini. Presenti gli chef Francesco D’Amico – Ristorante Bella Iseo di Brescia e Andrea Signorini del Ristorante Il Campanile di  Darfo Boario Terme.

 

"Una master class aperta a tutti - aggiunge il Sindaco di Alassio Marco Melgrati - un evento che già lo scorso anno è riuscito a richiamare un pubblico internazionale, svelando un modo nuovo di fare turismo. Alassio in questi cinque anni ha lavorato per rilanciare questo settore tanto fondamentale per il tessuto della città, l'ha fatto con metodo affidandosi a professionisti e sviluppando aspetti del nostro territorio fino ad ora trascurati. Il risultato di questi eventi ci dimostra di essere sulla strada giusta, di aver costruito con le nostre partecipate un team completo, efficiente ed efficace. Il programma è ancora in corso di definizione, ma l’obiettivo è andare oltre il grande successo della precedente edizione". 

 

"Una manifestazione particolare, di altissimo livello per far conoscere le peculiarità della nostra regione, dall'entroterra, ai sentieri, al mare - le parole di Rinaldo Agostini, Presidente di Marina di Alassio - quest'anno poi ci sarà uno spazio dedicato proprio a diportisti dove poter imparare a utilizzare i fiori eduli per preparare piatti sfiziosi anche a bordo, dove gli spazi per cucinare possono sembrare poco compatibili con piatti elaborati e da gourmet".

 

"Siamo orgogliosi di collaborare con Comune e Marina di Alassio - aggiunge Igor Colombi, Amministratore Unico di Gesco - alla quarta edizione del Festival della Cucina con i Fiori, che diventa un appuntamento fisso della primavera Alassina. Questa edizione sarà ancora più ricca e densa di appuntamenti nell'arco dei quattro giorni, con novità significative ed eventi non solo gastronomici, come la passeggiata alla scoperta dei fiori eduli e delle erbe spontanee organizzata in collaborazione con la guida GAE Antonella Piccone, il convegno a tema presso l'Hotel Diana e la presentazione del libro di Lucilla Cremoni e Giuseppe Amato - già chef di pasticceria presso il ristorante La Pergola di Heinz Beck. Ringrazio il Comune per la costante dimostrazione di fiducia nei confronti di Gesco e delle nostre capacità organizzative, che anche in questa occasione cercheremo di mettere a disposizione della Città". 

 

Oltre a Gesco e a Marina di Alassio, il Festival di avvale di sponsor importanti del settore come l’azienda Ravera Bio di Albenga, azienda leader nella coltivazione di fiori eduli. Lo stesso Diana Grand Hotel durante la manifestazione ospiterà corner e stand delle aziende che sostengono la manifestazione. 

 

Il Festival chiuderà lunedì 3 aprile con il tradizionale corso di aggiornamento rivolto a studenti e chef presso ’Istituto Alberghiero “Giancardi Galilei Aicardi”. 

 

Dalle ore 9.00 alle 12.00 ci sarà una master class a cura della chef Eleonora Matarrese e dello chef Giorgio Servetto stella verde Michelin aperta al pubblico su prenotazione.

 

Maggiori informazioni sulla pagina del Comune di Alassio e sul sito dei Ristoranti della Tavolozza.

 

 

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium