/ Al Direttore

Al Direttore | 22 marzo 2023, 15:30

"Quali sono le ragioni per cui il Comune ha chiuso l'acqua negli orti comunali?"

Lo chiedono, tramite interrogazione, i consiglieri comunali Mario Malandrone e Luciano Sutera

"Quali sono le ragioni per cui il Comune ha chiuso l'acqua negli orti comunali?"

Riceviamo e pubblichiamo.

All'attenzione del sindaco e degli assessori competenti, Problematica “Acqua orti di san Quirico 1”

Ci rivolgiamo a voi per porre alcune domande riguardo alla problematica dell'approvvigionamento dell'acqua negli orti comunali, segnalata da alcuni assegnatari degli orti comunali.

Premesso che

  • ●  Abbiamo ricevuto segnalazioni da alcuni assegnatari, i quali ci hanno informato che il Comune ha chiuso l'acqua nel mese di ottobre, promettendo di disinfettare le tubazioni entro il 31 marzo e di ripristinare l'approvvigionamento idrico.

  • ●  Oggi siamo stati informati, che gli assegnatari dell’orto ieri hanno ricevuto comunicazione di prolungamento dell’attesa e parrebbe fino al 31 di agosto 2023

  • ●  In tale comunicazione si apprende che l'acqua non sarà disponibile prima del mese di agosto, causando disagi a 115 anziani che occupano gli orti.

    Considerato

  • ●  Il forte valore sociale degli orti Comunali in termini di relazioni

  • ●  Il forte valore di sostegno alla vita e al sostentamento delle persone che utilizzano gli orti comunali

  • ●  Lo scarso numero di precipitazioni che creano siccità

    Si chiede:

  • ●  Se corrrisponda al vero tale situazione

  • ●  Quali sono le ragioni per cui il Comune ha chiuso l'acqua negli orti comunali?

  • ●  Se tale problematica è presente in altri orti

  • ●  Quanti assegnatari saranno senza acqua?

  • ●  Quali sono le azioni intraprese dal Comune per rendere fruibili le tubazioni dell'acqua entro il 31 marzo?

  • ●  Quali sono le ragioni per cui l'acqua non potrà essere ripristinata prima del mese di agosto?

  • ●  Quali sono le misure che il Comune ha messo in atto per garantire l'approvvigionamento idrico agli anziani che occupano gli orti comunali in assenza di acqua?

  • ●  Quali sono le azioni intraprese dal Comune per garantire che situazioni simili non si ripetano in futuro?

  • ●  Quali sono le modalità di comunicazione utilizzate dal Comune per informare gli anziani che occupano gli orti comunali sull'evoluzione della situazione?

  • ●  Infine, quali sono le tempistiche previste per il ripristino dell'acqua negli orti comunali e quali sono le azioni che il Comune intende intraprendere per garantire che le persone anziane che occupano gli orti comunali possano riprendere la propria attività?

  • ●  Inoltre, vorremmo sapere i fondi che il Comune ha destinato per la manutenzione delle infrastrutture degli orti comunali, inclusi quelli relativi all'approvvigionamento idrico.

  • ●  Ringraziamo per la vostra disponibilità a rispondere a queste domande e per l'attenzione che riserverete alla problematica in questione.


I consiglieri Mario Malandrone e Luciano Sutera

Al direttore


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium