/ Attualità

Attualità | 03 maggio 2023, 08:48

Da Willy il coyote al brindisi di Leo Di Caprio: le ciclabili di Asti sono (anche) infinita fonte di meme [GALLERIA FOTOGRAFICA]

Dalla pagina satirica "Organismi Geneticamente Piciu" a singoli utenti, in tanti si sono divertiti a 'reinterpretare' le modifiche alla viabilità attuate in città

Uno dei tanti meme dedicati alla viabilità ad Asti, con particolare riguardo alle ciclabili

Uno dei tanti meme dedicati alla viabilità ad Asti, con particolare riguardo alle ciclabili. I restanti sono nella galleria a fine articolo

Oltre a ‘spaccare’ nettamente la cittadinanza tra quanti ne apprezzano la volontà di ottimizzare la circolazione e favorire una transizione ecologica e quanti invece le ritengono una vera e propria iattura, le molteplici modifiche alla viabilità cittadina attuate negli ultimi mesi hanno anche scatenato la fantasia degli utenti Facebook astigiani.

Che, come si può vedere nella galleria fotografica allegata a questo articolo, si sono divertiti a ironizzare in particolare sui percorsi delle piste ciclabili. Con particolare ‘accanimento’, ovviamente all’insegna del sarcasmo, per il tratto di anello ciclabile di piazza I maggio. Dove la segnaletica orizzontale di raccordo con il marciapiede termina esattamente di fronte alla serranda di un negozio.

Che i creativi utenti web si sono divertiti a modificare graficamente un po’ in tutti i modi: dal disegnarci un enorme bersaglio per freccette all’ingresso di una improbabile metropolitana. Ed ancora, l’auto di “Ritorno al futuro” con tanto di ‘Doc’ Brown che si dirige a tutta velocità verso la vetrina o Willy il coyote impegnato a disegnarci una finta galleria nella (vana) speranza di catturare l’imprendibile Beep Beep.

Gran parte dei meme presenti in questa galleria sono frutto della fantasia dei ragazzi di “Organismi Geneticamente Piciu”, seguitissima pagina satirica che spesso e volentieri trova ‘ispirazione’ ad Asti (seconda, va detto, a Biella… inesauribile fonte di spunti), ma non mancano elaborazioni di singoli utenti.

Sono però, pressoché tutti, caratterizzati da un elemento comune: un mare di like ottenuti sui social.

Gabriele Massaro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium