/ Solidarietà

Solidarietà | 08 giugno 2023, 08:11

Govone: la Collina degli Elfi riapre le sue porte

Il centro di recupero psicofisico per bambini affetti da cancro e per le loro famiglie riveste un ruolo sempre più rilevante ormai a livello nazionale

Govone: la Collina degli Elfi riapre le sue porte

La Collina degli Elfi è pronta a riaccendere i motori e a offrire nuove speranze. Situato nell'ex-convento dei Padri della Dottrina Cristiana a Craviano di Govone, questo centro di recupero psicofisico per bambini affetti da cancro e per le loro famiglie domenica 11 giugno riaprirà le sue porte. Fino alla fine di agosto, decine di famiglie avranno l'opportunità di immergersi nella magia delle colline roerine per una settimana, godendo di terapie, momenti di gioco, condivisione e relax.

L'obiettivo dell'associazione è quello di offrire sostegno completo e gratuito alle famiglie che hanno affrontato la sofferenza causata dalla malattia oncologica pediatrica. Grazie all'impegno instancabile di terapeuti professionisti e di oltre 150 volontari, le famiglie ricevono tutto il supporto necessario per ritornare alla normalità e trovare un nuovo equilibrio. In oltre 15 anni di attività, questa passione, professionalità ed energia hanno permesso di instaurare una stretta collaborazione con più di 30 realtà sparse in diverse regioni italiane, tra cui Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia e Sicilia. Una rete di associazioni, ospedali e centri specializzati che rende sempre più efficace il percorso dei piccoli ospiti dell'associazione.

Quest'anno, alla Collina degli Elfi, arriveranno famiglie provenienti da importanti istituti ospedalieri italiani come il Meyer di Firenze, il Bambin Gesù di Roma, il Gaslini di Genova, il Regina Margherita di Torino e i nosocomi di Padova, Monza, Ivrea e Savigliano, solo per citarne alcuni. Una vasta partecipazione che testimonia la fiducia e l'importanza che la Collina degli Elfi ha ottenuto nel panorama della cura pediatrica in Italia.


LA FESTA DELLA CONDIVISIONE

La solidarietà e l'emozione si sono unite nella “Festa dei donatori”, un momento speciale che si è tenuto lunedì 5 giugno. L'atmosfera suggestiva ha reso l'evento ricco di emozioni, e numerosi ospiti si sono uniti per celebrare e sostenere questa preziosa iniziativa. I saluti istituzionali sono stati aperti da Ivano Martinetti, consigliere e segretario dell'ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Piemonte, che si è impegnato ad appoggiare i progetti della Collina degli Elfi. La solidarietà è stata il tema centrale del discorso di Manuela Olmo, presidente della Collina degli Elfi, che ha salutato e ringraziato tutti i presenti, ricordando che "il dono non è mai qualcosa che avanza, ma una decisione che arriva dal cuore".

Tuttavia, le emozioni più intense sono state suscitate dalla testimonianza di una famiglia che ha soggiornato presso la struttura l'anno scorso. Paola e Alessandro, genitori coraggiosi, hanno condiviso la loro esperienza toccante, raccontando quanto fossero provati quando sono arrivati alla Collina degli Elfi, dopo aver affrontato la malattia oncologica della loro figlia maggiore. Hanno espresso il loro sentimento di sollievo e gratitudine, descrivendo la Collina come un luogo in cui hanno potuto finalmente respirare. Dopo il duro percorso delle cure farmacologiche, era fondamentale ricevere un supporto anche dal punto di vista emotivo, e la Collina degli Elfi ha offerto loro la possibilità di fermarsi e trovare conforto, rimanendo sempre uniti come famiglia.

UN IMPORTANTE MOMENTO DI APPROFONDIMENTO

La Collina degli Elfi non si limita ad offrire sostegno alle famiglie colpite dalla malattia oncologica pediatrica, ma si impegna anche a promuovere lo scambio di conoscenze ed esperienze riguardanti gli aspetti scientifici più rilevanti di questa malattia. Inoltre, crea uno spazio di discussione e riflessione sul tema della qualità della vita dei bambini coinvolti.

In linea con questa visione, lo scorso 19 maggio a Torino, in collaborazione con l'AIEOP (Associazione italiana di ematologia e oncologia pediatrica) e Regina Margherita, la Collina degli Elfi ha organizzato un importante convegno dal titolo "Il trauma nella malattia oncologica pediatrica: l'importanza di riconoscere e comprendere il disturbo da stress post traumatico nell'off-therapy".

Questo evento ha coinvolto le principali realtà oncologiche pediatriche nazionali e illustri relatori, attivi non solo nell'ambito ospedaliero ma anche accademico. La collaborazione con la professoressa Franca Fagioli, Direttrice della S.C. Oncoematologia Pediatrica e Centro Trapianti del Presidio Ospedaliero Infantile Regina Margherita presso l'A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino, è stata fondamentale per la realizzazione di questa importante iniziativa.

Questo convegno ha offerto un momento di approfondimento cruciale, focalizzando l'attenzione sul trauma associato alla malattia oncologica pediatrica. In particolare, si è discusso dell'importanza di riconoscere e comprendere il disturbo da stress post-traumatico nell'off-therapy, cioè nel periodo successivo alla conclusione dei trattamenti. Gli esperti presenti hanno condiviso le loro esperienze e le ultime ricerche nel campo, offrendo preziose informazioni sulle modalità di supporto psicologico e sul miglioramento della qualità della vita dei bambini che hanno affrontato la malattia oncologica.

Oltre a concentrarsi sul benessere dei bambini, la missione della Collina degli Elfi comprende anche l'attenzione agli operatori sanitari che si occupano di oncologia pediatrica. Infatti, è fondamentale "prendersi cura di chi cura". L'associazione dedica uno spazio speciale per gli operatori, riconoscendo il loro ruolo essenziale nella cura e nel supporto ai bambini malati di cancro.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium